Kensington: Rivals esce anche in Italia a Febbraio

0

Le rivalità creano salutari dinamiche, lo dicono i Kensington, band ben più che affermata nella loro patria, l’Olanda. Questi quattro giovani di Utrecht presentano per la prima volta la loro musica al mercato italiano con un album rock solido, intenso e fortissimo.

“Rivals” è il titolo del disco che i Kensington porteranno per la prima volta in giro nel resto d’Europa dopo l’enorme successo ricevuto in Olanda e Belgio.

“Rivals” è il 3° lavoro della band ed ha esordito al n°1 della album chart Olandese. I Kensington che si sono formati nel 2005, esordendo nel 2010 con “Borders”, seguito da “Voltures” nel 2012. Ora viene reso disponibile anche in Italia il nuovo “Rivals” che da noi uscirà a Febbraio 2015 ed in Olanda è stato rilasciato ad Agosto 2014.

 

Il disco sarà presentato live a Milano (Circolo Magnolia) il 12 Febbraio in un concerto gratuito organizzato da HUB Music Factory (www.hubmusicfactory.com)

 

Registrato a Berlino è una nuova evoluzione per il sound di questo giovane quartetto formato da Eloi Youssef (voce, chitarra), Casper Starreveld (chitarra, voce), Jan Haker (basso) e Niles Vandenberg (batteria). Mixato dal vincitore dei Grammy Awards Lord-Alge (Rolling Stones, The Cure, No Doubt), con “Rivals” i Kensington hanno scolpito un grande, dinamico orizzonte sonoro. Il chitarrista Casper rivela perché Lord-Alge fosse l’uomo giusto per questo lavoro: “Volevamo sentire il potere e l’energia che mettiamo nei live anche sull’album.” Eloi continua: “Volevamo proprio fare quel miglio in più, soprattutto nella produzione. Sappiamo cosa vogliamo e come ottenerlo. Abbiamo pensato a tutto in maniera più approfondita, senza fermarci finché non eravamo completamente soddisfatti”.

 

Il sound di “Rivals” è rock puro in cui sono forti le influenze del rock made in USA che rimanda soprattutto a Kings Of Leon, U2, Snow Patrol, Imagine Dragon e The Killers. Rock 2.0 nella sua accezione più attuale, grandi canzoni, epiche e immediate. “Rivals” si compone di 10 canzoni che sono tutti singoli da classifica, 10 composizioni pensate per il live e per essere suonate di fronte a migliaia di persone, sono inni generazionali pensate per le grandi arene, quelle che i Kensington puntano a conquistare con la loro musica.

 

Le atmosfere contenute nelle dieci tracce si muovono senza sforzo tra il solenne ed il festoso, a volte anche nel giro di pochi secondi. La caratteristica voce di Eloi sembra a volte personificare l’autunno, in contrasto con i più estivi suoni della chitarra e ritmi in levare. “Allo stesso tempo, alcune delle canzoni sono più potenti”, riflette il bassista Jan. “Non abbiamo proprio posto limiti a ciò che potevamo fare.”

“Rivals” possiede un enorme potenziale commerciale senza tuttavia perdere mai la sua integrità artistica. È il risultato di una band che raggiunge la propria maturità, dopo anni di sold out nei club, concerti in festival immensi, successi in classifica e innumerevoli riconoscimenti, tra cui un MTV Award.

 

Kensington si ritengono una band della nuova generazione, come spiega Eloi: “Le vendite dei dischi non sono più un traguardo. Oggi bisogna lavorare ancora più duramente per sopravvivere in questo campo, ed infatti è questo che facciamo”. Racconta di come la band abbia chiesto un prestito alla madre di Casper per finanziare l’album “Vultures”: “Se quell’album fosse stato un fallimento saremmo stati in seri problemi, senza soldi o un’istruzione, solo un enorme debito. Ci siamo davvero buttati in un precipizio: questo testimonia quanto crediamo nel nostro progetto”.

 

Read more: http://www.kensingtonband.com/http://www.facebook.com/kensingtonband

 

Share.

About Author

Comments are closed.