ESNS21: intervista a Adrien di Samba de la Muerte

0

I Samba de la Muerte sono emersi otto anni fa con un omaggio alla musica groove elettronica. La loro folktronica febbrile è sbocciata nel primo album Colors nel 2016. La band francese ha pubblicato una serie di album, remix ed EP da allora, con l’EP Landmark del 2020 davvero all’altezza del suo titolo. Prendendo spunto da Mount Kimbie o Caribou, l’obiettivo dei Samba de la Muerte è quello di fare musica elettronica nella sua forma più organica. Questo prende davvero vita sul palco, dove i quattro membri portano il loro pubblico in una fantasticheria elettronica.

Simona: come mai un nome come Samba de la muerte, un nome spagnolo per un artista francese?

– Adrien: e’ di una canzone e quando pensavo ad un nome per me mi sono ricordato di questo, Samba e’ in contrasto con muerte, sambra e’ ballare e far festa e muerte e’ morte.
Simona: moriremo ballando!
Adrien: esatto!
Simona: come e’ stato il tuo 2020?
-Adrien: e’ stato bello ma anche strano. Quando e’ iniziata la pandemia in Francia, noi eravamo in tour in Messico e la’ non c’era ancora… Purtroppo alla fine siamo dovuti rientrare, si, con un volo normale… perche’ le nostre famiglie ci volevano a casa.
Simona: e come hai passato il lockdown?
– Adriana Beh, il primo abbiamo pubblicato un EP in giugno: Landmark. E poi cucinavo.
Simona: siete francesi, di dove?
– Normandia
Simona: beh, allora siete vicino al mare, siete potuti uscire nella natura.
Adrien: si, quello si.
Simona: ed ora? cose vi aspettate da questo 2021?
-Adrien: beh, al momento e’ ancora tutto incerto, siamo stati contenti dell’invito a ESNS ma avremmo preferito esserci per davvero, per le vibrazioni. ma speriamo che la gente che ci vede, anche se solo per 15 min, sia interessata a noi. Speriamo di fare un nuovo tour, dei festival in estate… al momento e’ ancora tutto cosi’ incerto.
Share.

About Author

Comments are closed.