Photogallery: Michael Kiwanuka, Fabrique Milano, 07.12.2019

0
Michael Kiwanuka, il soulman inglese di origini ugandesi, torna in Italia per un’imperdibile data autunnale.
L’Artista, con numerose nomination ai Brit Awards, MTV Europe Music Awards, Mercury Prize e BBC Music Awards, è considerato uno dei maggiori talenti del soul internazionale. Al Fabrique ha fatto un live emozionante che ha davvero toccato le corde di tutti i presenti. Per un racconto fotografico c’era Niccolò Andreuccetti:
Scelto nel 2011 come opening del tour di Adele in UK, ha successivamente firmato un contratto con la Polydor. Nel 2012 è uscito il suo primo album “Home Again”, subito alla #4 della Official Album Charts, con il quale ha evidenziato le sue qualità di compositore, con riferimenti alla black music ed un occhio alla tradizione cantautorale rock e soul.
Nel 2016 ha pubblicato il secondo album “Love & Hate” la cui canzone “Cold little heart” si è da poco riconfermata come sigla di testa della seconda stagione della pluripremiata serie televisiva “Big Little Lies”.
Il nuovo singolo uscito il 18 Giugno scorso si intitola Money, e vede Kiwanuka collaborare con il musicista e produttore inglese Tom Misch. “Al primo ascolto – spiega Kiwanuka –  può essere intesa come una canzone sull’amore per i soldi, su quanto si desiderino per frequentare persone ed ambienti facoltosi. Tuttavia, se si ascolta più accuratamente il brano è incentrato su come l’essere troppo attaccati ai soldi possa essere dannoso”.
Share.

Comments are closed.