Photogallery: Steal Shit Do Drugs – Titty Twister, Firenze, 31 ottobre 2018

0

Un paio di settimane fa, proprio la notte di Halloween, tra teschi decorati alla maniera messicana e ceri da cimitero, gli Steal Shit Do Drugs, quartetto garage di Seattle, hanno infiammato il Titty Twister di Firenze per la serie di concerti autunnali di Annibale Records. A scaldare il pubblico prima di loro ci sono stati gli Smalltown Tiger.
Scordatevi la compostezza e la limpidezza dei suoni che vanno per la maggiore: qui c’è il sudore, il pogo che lascia i lividi, la birra addosso di qualche intrepido quanto illuso avventore che crede di poter bere in quel casino; c’è lo stage diving, anche se poi il palco praticamente non c’è, lo stesso cantante della band che, con un gesto fulmineo e ammirevole sveltezza di riflessi, nonostante il fiume di birra trangugiato prima e durante il concerto, afferra per un braccio un tipo che per il pogo stava per cadere rovinosamente a faccia avanti su una delle spie. Insomma, c’è il rock’n’roll in tutta la sua caotica bellezza.
Il tutto era illuminato da qualche sporadica lucina rossa, quel semibuio che ti obbliga a lavorare a 3200 iso e a mugugnare improperi di tutti i generi durante la post produzione (chi fotografa sa che vuol dire), ma tutto sommato sai che dovevi raccontarlo. E comunque sei contenta d’esserne uscita intera, sebbene con qualche livido addosso, e con l’attrezzatura intatta. Che credetemi, non era poi così scontato!
Se tutto questo vi piace e siete a Firenze, sulla pagina di Annibale Records su Facebook trovate tutte le prossime date. Long live rock’n’roll!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Share.

About Author

Comments are closed.