Sticker Mule Festival 2018 – 29 e 30 giugno / 1 luglio – Pineto (TE)

0

June 29, 30 & July 1 2018

Seconda edizione per Sticker Mule Festival, evento sponsorizzato dalla nota azienda americana Sticker Mule (stickermule.com) che rilancia la sfida decisamente più in alto, dopo gli ottimi risultati del primo anno: dal 29 giugno al 1 luglio negli spazi del Pineto Beach Village & Camping si raduneranno alcuni dei nomi più celebrati della musica elettronica contemporanea (artisti di spessore mondiale quali Apparat, Derrick May, DJ Koze, Ellen Allien, Lil’ Louis, Lindstrøm), oltre a vari talenti provenienti da tutta Europa e una significativa rappresentanza del meglio della club culture italiana, sia a livello artistico che a livello organizzativo, in un happening dove la musica da ballo diventa cultura, ricerca, arricchimento personale.

Per tre giorni, Pineto e l’intero Abruzzo saranno uno dei baricentri della club culture europea, in uno scenario incantevole tra mare e collina.

La prima edizione, l’anno scorso, già si era distinta come una delle sorprese più belle e raffinate in Italia nel campo della musiche “ritmiche” più ricche, profonde, espressive: portare alcuni dei nomi più ricercati della club culture mondiale, in un festival di tre giorni, in una zona di solito fuori dalle principali traiettorie estive europee della musica elettronica, poteva essere un azzardo; il gusto nella scelta della line up, il riscontro del pubblico e la grande determinazione del team all’origine di Sticker Mule Festival hanno fatto però la differenza, nel 2017. Il risultato? Il festival arriva al 2018 e alla sua seconda edizione alzando ancora di più il livello. Si anticipa il periodo: invece di fine agosto, si passa al 29 giugno, 30 giugno e 1 luglio. Resta intatto il concept vincente: uno spazio scelto tra il mare e le colline abruzzesi dove poter immergersi al cento per cento nella vita e nello spirito del festival, giorno e notte. Quest’anno toccherà al Pineto Beach Village & Camping ospitare palchi, artisti e pubblico.

Un pubblico che è scontato prevedere in arrivo da tutta Italia, visto il livello degli ospiti. Il primo giorno, venerdì 29 giugno, l’headliner sarà infatti il tedesco Apparat, uno dei più raffinati e amati interpreti dell’elettronica contemporanea: vuoi assieme ai soci Modeselektor nel celebratissimo progetto Moderat, vuoi in solitaria con la sua eccezionale sensibilità per arrangiamenti raffinati e melodie emozionali (assai amate anche al cinema: sua è la colonna sonora de “Il giovane favoloso” di Mario Martone). A fargli da corona, per una chiusura di serata nei labirinti della techno e house più genial e meno prevedibile, l’amico e collega Dj Koze, uno dei più irregolari ma al tempo stesso incisivi producer nel panorama dance dell’ultimo decennio; si tratta tra l’altro di un artista che centellina con grande attenzione le sue apparizioni, fattore importante da sottolineare. Terzo ospite straniero nella prima giornata un altro tedesco, Dave DK, scuderia Pampa Records, da vent’anni 20 anni una certezza assoluta nel campo della musica elettronica da ballo di qualità, con uscite importanti anche su Kompakt etichetta-istituzione di Colonia.

Sabato 30 giugno si darà spazio a tre autentiche leggende della Musica House, asse “Chicago-Detroit-Italia” per una notte senza tempo: Derrick May (Detroit) è, molto semplicemente, uno dei fondatori assoluti della techno come genere musicale e la sua carica visionaria, adrenalinica ed iconoclasta è arrivata intatta ai giorni nostri. Ancora oggi è infatti un caposcuola assoluto, con un’energia mirata ed intensa e una capacità di disegnare traiettorie vertiginose uniche. Dal canto suo pure Lil Louis (Chicago) può vantare spessore simile: autore di una hit immortale come “French Kiss”, uno dei brani house più popolari (e controversi) di tutti i tempi, ha conservato dagli esordi negli anni ’80 ad oggi una carica spaventosa, un gusto della sfida eccezionale, una classe nello scegliere i dischi da fuoriclasse vero. A vederlo in console, per carica e motivazione, sembra un esordiente; ogni singola sera sembra stia suonando il dj set della vita. A sentirlo (e a ballarlo), però, si sentono decenni di storia, di conoscenza, di incredibile ed istintiva consapevolezza dei meccanismi del dancefloor. Il terzo ospite importante della serata vanta anch’egli uno status di altissimo livello: l’italiano Don Carlos (Italia), al secolo Carlo Troja. Fin dalla fine degli anni ’80 è diventato infatti un culto a livello mondiale della scena deep house che grazie alla sua traccia seminale “Alone” si può considerare il pioniere del suono House targato Italia . Nel tempo gli è capitato di concentrarsi su più fronti, senza dedicarsi unicamente alla sua attività da dj e producer e diradando quindi apparizioni ed uscite discografiche: ma qualunque vero cultore della materia gli riconosce uno status da personaggio fondamentale nella storia della musica da club.

Domenica 1 luglio sarà una corona prismatica di headliner a creare un viaggio tra house, techno, electro e tra le mutazioni disco più iper-contemporanee. Ellen Allien è da oltre quindici anni la più carismatica figura femminile nel campo della elettronica dance di qualità (dj, producer, discografica – è stata lei a scoprire e valorizzare i talenti di Paul Kalkbrenner, tra gli altri). Hans Peter Lindstrøm ha passato tutta la prima parte della sua vita a tenersi ben lontano negli ascolti da tutto ciò che era lontanamente dance (a dire il vero, anche oggi è molto più facile vederlo in giro di giorno, facendo vita da buon padre di famiglia, piuttosto che intento a percorrere la notte nei club facendo l’alba), fa quindi sorridere che proprio lui sia uno dei nomi cruciali della scena dance più visionaria, uno dei suoi cavalieri più nobili e influenti; forse però proprio la sua attitudine “altra” gli ha permesso di approcciarsi alla materia con un approccio unico, personale, un approccio al di là delle mode e musicalmente ricchissimo tra disco, house, suggestion “cosmiche” e innumerevoli colpi di scena. Young Marco, alias Marco Sterk, a lungo è stato uno dei best kept secret della scena forse più sofisticata e qualitativa per la club culture, quella olandese, ed era solo questione di tempo prima che il suo nome arrivasse regolarmente negli eventi più prestigiosi d’Europa nel campo – cosa puntualmente avvenuta negli ultimi due, tre anni. Infine, una presenza speciale: Arturo Capone, la forza propulsiva dietro all’ideazione artistica del festival e anche di tanti eventi che, negli anni, hanno portato in Abruzzo artisti di valore mondiale – questo grazie al suo inesauribile entusiasmo e alla profondissima conoscenza della materia musicale, qualità che è pronto a tradurre anche nella sua identità da dj.

Ma il grande innalzamento di livello di Sticker Mule Festival non si misura solo con lo spessore degli headliner, anche se esso potrebbe abbondantemente bastare. Una novità fondamentale di quest’anno è il networking che si è venuto a creare con alter realtà significative in Italia per quanto riguarda il lavoro attorno alla migliore cultura della fruizione della musica elettronica e, in generale, dell’organizzazione di eventi non convenzionali: i club come Serendipity e L-Ektrica (autentiche eccellenze), la crew napoletana Neuhm, il Gratis Club di Senigallia, la factory creativa 180 gr. (una appassionante risposta “italiana” al fenomeno Boiler Room). Saranno loro ad innervare la line up di ulteriori spunti, suggestioni, esperienze, sonorità. Tre giorni da non fruire come “divertimentificio” quindi, ma come vera esperienza culturale a 360 gradi. Perché l’energia scaturita dal ballo ha creato nel tempo storie, visioni, sensibilità, nuove emozioni: e mai come ora tutto il sistema italiano, sia culturale che economico, ha bisogno di stimoli che lo (ri)portino alla guida della contemporaneità. A Pineto, in Abruzzo, tra la fine di giugno e l’inizio di luglio, un piccolo ma significativo tassello. Alla presenza di migliaia di persone da tutta Italia.

Sticker Mule Festival 2018

Sticker Mule Festival, the right place for real music lovers

June 29, 30 & July 1 2018

Pineto Beach Village & Camping, 64025 Pineto (TE), Italy

LINEUP MAIN STAGE

APPARAT | DAVE DK | DERRICK MAY | DJ KOZE | DON CARLOS | ELLEN ALLIEN | LIL’ LOUIS | LINDSTROM | YOUNG MARCO | ARTURO CAPONE

LINEUP EARLY STAGE

Andrea Esu (L-EKTRICA / Spring Attitude) | Gigi Testa (Neuhm) | Juan Pedro (Serendipity / Dancity) | N-Zino (180gr) | Verdo (Gratis Club) | Brody | Zen Su | Re_Named

ARTISTIC DIRECTOR: Arturo Capone

INFO & TICKETS:

www.stickermulefestival.it

www.stickermulefestival.it/tickets

AFTER MOVIE 2017https://www.youtube.com/watch?v=eSr5tBisWQQ

PRESS KIThttp://www.stickermulefestival.it/presskit.zip

SOCIAL:

Facebook : www.facebook.com/stickermulefestival + Facebook event

Instagram : www.instagram.com/stickermulefestival

Hashtag : #stickermulefestival

Share.

About Author

Comments are closed.