Die Angel – Sala Vanni, Firenze, 6 aprile 2018

0
Die Angel
Per la rassegna “Tradizione in movimento” di Musicus Concentus
Sala Vanni, Firenze, 6 aprile 2018
Foto di Eleonora Birardi

Questo slideshow richiede JavaScript.

I Die Angel sono il progetto di Ilpo Väisänen e Dirk Dresselhaus. Un sodalizio nato dall’incontro tra due personalità artistiche molto complesse: il primo, finlandese, è un ex-membro dei Pan Sonic, formazione scandinava di elettronica sperimentale conosciuta per le installazioni al Centre Pompidou di Parigi, al MOMA di New York e alla Biennale di Venezia e per le collaborazioni con Björk e Ryūichi Sakamoto. Il secondo si è esibito in tutto il mondo con il moniker Schneider TM, progetto multidimensionale che oscilla tra sperimentazioni electro-pop e avventurose improvvisazioni. Insieme dal 1999 con il progetto Angel, al quale nel 2017 hanno dato nuova vita come Die Angel con l’album “Entropien I”, a cui ha collaborato Oren Ambarchi dei Sunn O))), Väisänen e Dresselhaus sono stati in grado di generare un repertorio di stati sonici in continua trasformazione. Un’attitudine creativa che esplora la complessità della musica elettronica destrutturandola e permettendo all’energia di scorrere liberamente attraverso le macchine.
L’entropia è, appunto, una grandezza fisica che misura il grado di disordine di un sistema termodinamico e che rappresenta tutti gli infiniti stati microscopici che questo può assumere. Traslata in musica, è il punto di partenza di “Entropien I”, pubblicato a ottobre 2017 su Cosmo Rhythmatic, uno dei loro album più intensi, crudi e disturbanti.
Share.

About Author

Comments are closed.