Il Festival del Vittoriale TENER-A-MENTE annuncia THE DREAM SYNDICATE in concerto, MART 27 GIUGNO, Anfiteatro del Vittoriale, Gardone Riviera (BS)

0

TRA I MASSIMI ESPONENTI DEL PAISLEY UNDERGROUND

IN GRADO DI UNIRE IL ROCK ED IL PUNK CON LISERGICI FILI IPNOTICI,

 DOPO UN SILENZIO DI QUASI TRENT’ANNI LA BAND DI STEVE WYNN

TORNA SULLE SCENE MUSICALI CON UN NUOVO ALBUM

ED UN TOUR ALL’INSEGNA DELLA PSICHEDELIA

THE DREAM SYNDICATE

in concerto

 

martedì 27 giugno 2018

Festival del Vittoriale TENER-A-MENTE

ANFITEATRO DEL VITTORIALE

Gardone Riviera (BS)

Via Vittoriale, 12

prezzi dei biglietti:

platea: 35 € + dp

gradinata numerata: 30 € + dp

gradinata non numerata: 25 € + dp

 

biglietti in vendita dalle ore 11.00 di giovedì 15 marzo su www.anfiteatrodelvittoriale.it

 

Informazioni su come acquistare i biglietti:

Anfiteatro del Vittoriale – +39.340.1392446 –  www.anfiteatrodelvittoriale.it

 

The Dream Syndicate nascono nel 1981 a Los Angeles dalle ceneri dei Suspects. La band fa il suo esordio nell’82 con l’omonimo “The Dream Syndicate”. Il disco, prodotto da Chris D. dei Flesh Eaters, dà il via ad una nuova stagione del rock alternativo, il Paisley Underground. Due anni dopo, nel 1984, esce “Medicine Show”, prodotto da Sandy Pearlman via A&M Records. Il terzo album, “Out of the Grey”, esce nel 1986 per la Big Time Records, con una nuova formazione: Wynn, Duck, Mark Walton al basso e Paul B. Cutler alla chitarra solista. Due anni dopo, poco prima dello scioglimento, la band pubblica il suo ultimo album, “Ghost Stories”.

Dopo quasi trenta anni di silenzio, The Dream Syndicate tornano con “How Did I Find Myself Here?”, il nuovo lavoro di studio pubblicato lo scorso anno su etichetta Anti. A proposito del nuovo lavoro, Steve Wynn afferma: “Ad un certo punto durante la creazione del nuovo disco ho detto ai miei compagni di band, “ehi, hai solo una possibilità nella vita di creare un primo album dei The Dream Syndicate per la prima volta dopo 30 anni…abbiamo sentito che le probabilità erano a nostro favore. Gli oltre 50 concerti che abbiamo suonato da quando ci siamo riuniti nel 2012 sono stati tra i migliori live che la band abbia mai suonato, il mix perfetto di improvvisazione e groove rock che da sempre è stato il marchio della band. Ho scritto alcune canzoni da portare al Montrose Studios di Richmond in Virginia, dove ho lavorato spesso negli ultimi anni ed ho ritenuto che fosse il rifugio perfetto dove poter tenere il nostro laboratorio di passato, presente e futuro. E’ il tipo di studio dove si può afferrare una chitarra, un sandwich, una tazza di caffè o una birra e passeggiare, pronti a lavorare a quasi tutte le ore del giorno. The Dream Syndicate, dopo tutto, non sono mai stati schiavi del tempo e dello spazio. La magia? Era lì. In poco meno di una settimana abbiamo registrato molto più di quanto avevamo bisogno. Era ovvio che questo non sarebbe diventato il quinto album dei Dream Syndicate”. Last but not least, continua Steve Wynn: “a completamento del cerchio tra presente e passato, una delle canzoni più intriganti che abbiamo registrato era una trance ipnotica chiamata “Recurring”. Il brano ed il riff erano freschi, la registrazione suggestiva e bella, ma ho capito subito che il cantante perfetto sarebbe stata la nostra originale bassista, Kendra Smith. La canzone, ora intitolata “Kendra’s dream”, è la coda perfetta di “How Did I Find Myself Here?”, legando le estremità sciolte del passato ed aprendole nuovamente al futuro”.

Tra i massimi esponenti del Paisley Underground, in grado di riportare in auge il rock psichedelico con sfumature punk, The Dream Syndicate dal vivo sul palco dell’Anfiteatro del Vittoriale mercoledì 27 giugno, per un live carico di bagliori psichedelici!

www.thedreamsyndicate.com – www.facebook.com/thedreamsyndicate

Forte del successo delle precedenti edizioni, che hanno visto aumentare la presenza di pubblico anche al di fuori dei confini nazionali, si conferma come uno tra gli appuntamenti più importanti e rinomati della stagione estiva italiana,

grazie alle proposte artistiche che da anni si contraddistinguono

per qualità e avvenirismo

Giunto alla sua ottava edizione, il Festival del Vittoriale Tener-a-mente si conferma come uno tra gli appuntamenti di spicco nel panorama dei festival estivi italiani. L’edizione 2017, la settima, ha sancito la definitiva consacrazione della rassegna, annoverata da GQ Italia tra i cinque migliori Festival nazionali, accanto a manifestazioni storiche come Umbria Jazz ed il Festival dei Due Mondi di Spoleto. Un totale di 26.000 spettatori, con un incremento di pubblico del 60% rispetto al 2016otto spettacoli tutti esauriti, un’anticipazione firmata “GardaMusei Tener-a-mente” (con Elio alla Valle delle Cartiere di Toscolano Maderno), un “Notturnale Tener-a-mente” (la grande festa offerta da Yahama con concerti notturni nel suggestivo parco del Vittoriale, con una presenza di oltre 5.000 persone), la prima edizione del Premio per attori che recitano la poesia “Più Luce!”, tenuta a battesimo da Gabriele Lavia ed un gran finale che ha visto due spettacoli in esclusiva italiana di Ben Harper. Dati importanti per un Festival in continua crescita, sia a livello nazionale che fuori dai confini del Bel Paese, come dimostrano i dati di vendita dei biglietti che hanno registrato una presenza di spettatori da ben 32 Paesi da tutto il mondo, con la Gran Bretagna che ha scalzato la Germania dal secondo gradino del podio. L’edizione 2017 ha visto alternarsi sul palco dell’Anfiteatro del Vittoriale grandi nomi della musica internazionale e nazionale, tra cui Ben Harper (doppia data in esclusiva nazionale), LP, Passenger, Ryan Adams, Baustelle, Carmen Consoli, Niccolò Fabi, Jack Savoretti, Mark Lanegan Band, Elbow, Steve Winwood, oltre agli spettacoli nel suggestivo Laghetto delle Danze per “Tener-a-mente Oltre” con nomi di spicco nel panorama avanguardistico come Tigran Hamasyan e Richard Galliano.

Con una direzione artistica affidata dal presidente della Fondazione Il Vittoriale degli ItalianiGiordano Bruno Guerri, a Viola Costa (Ripens’arti) dal 2011, cresce l’attesa per il cartellone dell’ottava edizione di Tener-a-mente, che, come ogni anno, si pone come obiettivo quello di portare grandi nomi della musica internazionale e nazionale nel magnifico e suggestivo Anfiteatro del Vittoriale, tra gli anfiteatri più belli d’Italia, e nel bellissimo ed intimo Laghetto delle Danze, per una serie di concerti, anteprime nazionali, spettacoli ed eventi che si contraddistinguono per qualità e avvenirismo.

ANFITEATRO DEL VITTORIALE

Tener-a-mente Festival 2018

Gardone Riviera (BS), Via Vittoriale, 12

 

sabato 23 giugno

JEFF BECK

 

martedì 27 giugno

THE DREAM SYNDICATE

 

sabato 7 luglio

CIGARETTES AFTER SEX

 

domenica 8 luglio

STEVE HACKETT

 

 

mercoledì 11 luglio

FRANZ FERDINAND

 

mercoledì 18 luglio

PAT METHENY

 

martedì 24 luglio

NORAH JONES

 

mercoledì 25 luglio

MARCUS MILLER

 

nelle prossime settimane verranno annunciati nuovi artisti in cartellone!

 

 

Informazioni su come acquistare i biglietti:

Anfiteatro del Vittoriale – +39.340.1392446 –  www.anfiteatrodelvittoriale.it

 

 

 

Il Festival del Vittoriale Tener-a-mente è realizzato in collaborazione con la Fondazione Il Vittoriale degli Italiani e sostenuto dal Comune di Gardone Riviera

 

Anfiteatro del Vittoriale

www.anfiteatrodelvittoriale.it

www.facebook/anfiteatrodelvittoriale  – twitter.com/twittoriale – instagram.com/anfiteatrodelvittoriale

infoline: 39.340.1392446

 

 

in collaborazione con:

 

        

 

Share.

About Author

Comments are closed.