NOS Primavera Sound 2018: Svelato il cartellone del NOS Primavera Sound 2018 di Porto

0

Nick Cave and The Bad Seeds, Lorde e

A$AP Rocky sono i nomi di punta

del cartellone del

NOS Primavera Sound 2018 di Porto 
Dal 7 al 9 giugno, insieme a loro, il Parque da Cidade ospiterà anche artisti come The War On Drugs, Arca, Father John Misty, Mogwai, Jamie xx, Fever Ray e Tyler, The Creator.
Dopo l’annuncio della line-up dell’edizione 2018 del Primavera Sound di Barcellona, anche il NOS Primavera Sound di Porto svela il suo cartellone. La settima edizione del festival continuerà a crescere in maniera sostenibile, dopo aver superato il suo record di pubblico nel 2017 con circa 90.000 presenze.
UN RICONOSCIMENTO PER TRE GENERAZIONI

I tre principali nomi del NOS Primavera Sound 2018 sono una nitida fotografia della musica contemporanea: insieme al rock senza rete di Nick Cave and The Bad Seeds, che presenteranno il catartico e ormai classico “Skeleton Tree” sul palco, ci saranno A$AP Rocky, il nuovo re dell’hip hop a livello globale (che porterà sul palco il suo atteso terzo album) e la pop star del momento, Lorde, celebrata dalla critica col suo secondo album “Melodrama”. Classico, moderno e futuro, tutto insieme in una sola line-up.
UNA LINE-UP NEL PRESENTE

Insieme agli headliner c’è una seconda serie di nomi a rappresentare il DNA del festival. Da The War On Drugs, ormai una delle band più importanti per questa generazione, all’inarrestabile Jamie xx nelle vesti di DJ, attraverso pesi massimi come Father John Misty e Mogwai, l’avanguardia sonora di Arca, l’azzardo sonoro di Fever Ray e Nils Frahm, i classici dell’indie rock come Grizzly BearEzra Furman Wolf Parade, i fenomeni dell’R&B Rhye e Abra e il suono psichedelico e multicolore degli Unknown Mortal Orchestra.
ECLETTISMO E CORAGGIO

Solo una line-up completa, varia e rischiosa può mettere insieme il metal inarrestabile degli Zeal & Ardor, il pop urbano di Mavi Phoenix e il pop senza compromessi di Flat Worms, coi paesaggi sonori dei Public Service Broadcastinge l’edonismo esasperato di Gerd Janson, la sperimentazione elettronica di Four Tet(live) e l’oscuro cantautorato di Yellow Days.
Proprio come il suo festival gemello a Barcellona, il NOS Primavera Sound non dimentica la scena musicale del momento e oltre ad A$AP Rocky, il festival vedrà i concerti di due delle maggiori star dell’hip hop, ovvero Vince Staples e Tyler, The Creator, entrambi con nuovi e celebrati album da presentare, insieme a variazioni sul genere come Kelela, il frullatore di stili Thundercat, o le franco-cubane Ibeyi.
NOS PRIMAVERA SOUND SI SCRIVE AL FEMMINILE

Per dimostrare che il futuro della musica è femmina, le donne sono parte del motore del NOS Primavera Sound 2018. La nuova leader Lorde come headliner, sarà ben accompagnata da nomi affermati come Fever Ray e The Breeders, oltre a un’assordante scia di nuove artiste, dalle già menzionate KelelaIbeyi Mavi PhoenixWaxahatcheeKelsey LuSuperorganismJay SomVagabonAlex LaheyBelako e Mattiel, passando da Helena HauffShanti Celeste, OR:LA e Avalon Emerson per l’elettronica.
ABBANDONARSI AL BALLO

Il festival propone ance una nutrita sezione elettronica, con affermati rappresentanti del genere come Jamie xxFloating Points (in formato Solo Live) e Four Tet (che presenterà dal vivo il nuovo album “New Energy”) insieme a stimolanti nuove proposte come Talaboman (l’unione di John Talabot e Axel Boman), Joe Goddard(l’anima degli Hot Chip), Marcel DettmannMotor City Drum EnsembleDenis SultaLevon VincentMall Grab e Helena Hauff.
NON CI SONO SCRITTE IN PICCOLO

Insieme a nomi che sono ben noti al festival, come gli Shellac, il NOS Primavera Sound dimostra ancora una volta di scommettere sugli headliner del futuro. Tra questi c’è il contagioso pop fluorescente dei Superorganism, le melodie notturne di Yellow Days, gli esplosivi Starcrawler e le chitarre rinfrescanti dei Rolling Blackouts Coastal Fever, oltre ad IdlesMetá Metá, insieme anche ai Belakoe agli Oso Leone, due delle band della scena musicale iberica dalla maggior portata internazionale. Dalla scena portoghese arrivano i Fogo Fogo, con il loro omaggio musicale ai ritmi di Capo Verde, il rock pulsante di Solar CoronaLuís Severo, una promessa diventata ora certezza grazie al suo nuovo acclamato album, Foreign Poetry il risultato della collaborazione tra due compositori polistrumentisti, il power-trio Black Bombaim, l’house, disco e gli altri mix di TiagoCaroline Lethô, DJ Lycox e di Moullinex, un concentrato di elettronica alla portoghese, tornato sulle scene con un messaggio politico e una celebrazione del dancefloor.
BIGLIETTI

Gli abbonamenti completi per NOS Primavera Sound sono in vendita a 105€ e si possono acquistare su bol.pt, Ticketea, il portale NOS Primavera Sound e gli abituali punti vendita (FNAC, CTT, El Corte Inglés, eccetera). Il pacchetto viaggio Festicket è anch’esso disponibile e include l’abbonamento completo e l’alloggio durante i giorni del festival.
Attraverso il programma Viagens & Vantagens, Via Verde offre una soluzione integrata per viaggiare al NOS Primavera Sound: il pacchetto festival Via Verde offre, al prezzo di un abbonamento, uno sconto sui pedaggi, un buono per la benzina e parcheggio gratis vicino all’area del festival.
È disponibile anche, presso i negozi FNAC e fnac.pt, il NOS Primavera Sound 2018 Fã Pack FNAC in due versioni: l’abbonamento completo del festival, al prezzo di 105€, e il voucher giornaliero a 55€. Il voucher giornalieri va scambiato con un biglietto valido presso i negozi FNAC in Portogallo oppure sul sito ufficiale di NOS Primavera Sound fino a un mese dopo l’uscita della lineup giornaliera.

www.nosprimaverasound.com/

Share.

About Author

Comments are closed.