Intervista ai De Staat

0

In realtà già avevamo incontrato Torre Florim ad Eurosonic 2014: ma era sera, avevamo 10 minuti ed era difficile fare discorsi lunghi. Domenica scorsa, alla seconda giornata del loro opening act per i Muse a Milano abbiamo incontrato gli olandesi De Staat: Torre (voce, chitarra) e Tim (batterista) ci hanno concesso una lunga intervista che parla sia del loro supporting ai Muse che della loro carriera.

Sembra proprio che i Muse li abbiano scoperti grazie al pluripremiato video di Witch Doctor, e poi da lì capito il loro valore.

Con loro abbiamo parlato anche di come sia coesa la scena olandese, dell’attenzione dei media dell’UK verso i Paesi Bassi musicalmente parlando, e soprattutto di come si stia nella loro band.

E soprattutto di come è stato lavorare sul loro ultimo disco, O.

(audio interview in English, so suitable even abroad)

Sui De Staat da Nijmegen in Italia non c’è scritto nulla che non abbia scritto io. E non è giusto. Probabilmente loro sono la band olandese che si può più apprezzare secondo i gusti nazionalpopolari italici: una accozzaglia di suoni strana e meravigliosamente darkettona, ma giocosamente sperimentale nel loro personale alt-rock e electro contorto. Hanno lo stesso fascino che si trova intorno ai dEUS, di cui furono supporter anni fa, e Beck. Ma soprattutto hanno questa cazzimma musicale così geniale che non ce li farebbe immaginare olandesi… ma molto più italiani.

L’alternative rock band olandese De Staat si forma 2006 a partire dal cantautore e chitarrista Torre Florim quando era ancora al liceo. Insieme a Florim il gruppo è costituito dal chitarrista Vedran Mircetic, dal bassista Jop van Summeren, dal tastierista Rocco Bell e dal batterista Tim van Dekft. Hanno pubblicato il loro album di debutto Wait for Evolution nel gennaio 2009, seguito due anni dopo da Machinery and I_Con nel 2013. Il loro nuovo album ‘O’ è stato pubblicato a gennaio del 2016 e sopra ci ha lavorato come produttore Vance Powell.

More:
Facebook
Twitter
Soundcloud
Youtube

Share.

About Author

Comments are closed.