Levitation presenta il suo programma a Le Guess Who 2015: intervista

0

Manca solo una settimana al festival indie di Utrecht Le Guess Who? 2015. Dopo aver approfondito il programma di Jacco Gardner ci siamo concessi anche un breve scambio di domande con gli organizzatori del festival Levitation, che avranno il loro piccolo corner all’interno del festival olandese.

Nato dall’Austin Psych Fest il programma avrà larga visione sul rock psichedelico. Il progetto segnerà una prestazione molto rara del post-punk di Total Control, nonché Deradoorian (ex Dirty Projectors e di Avey Tare slasher Flicks), Ringo Deathstarr e The Myrrors. Questi artisti si uniranno ai Lightning Bolt precedentemente annunciati, Suuns e Jerusalem in my heart, e il giapponese  gruppo avant-rock Bo Ningen.

(traduzione delle domande in italiano// english version under the LGW program)

Come avete iniziato la collaborazione con LGW? Festival per il vostro programma? Forse era qualcosa ha iniziato con magari la Drone Fest presso la Basilica di Hudson a New York il passato mese di aprile?

Sono a conoscenza di LGW da alcuni anni, e il festival ha sempre avuto grandi artisti, molto nello spirito di ATP, che ha ispirato il nostro festival originariamente. La programmazione è chiaramente fatto con un sacco di amore ed è curata molto bene. Ho incontrato Bob van Heur durante il SXSW e abbiamo discusso la possibilità di presentare una serata al festival. Siamo sempre interessati a lavorare con le persone e i festival come noi, quindi è stata una scelta naturale.

Qual è stato il criterio per la scelta di artisti nel vostro programma?

Proprio come con il nostro festival, l’unico criterio è che noi amiamo la musica e cerchiamo le band che ci interessano. Al di fuori di questo, questi erano anche gli artisti disponibili per suonare quella determinata sera a  Utrecht!

Suuns e Bo Ningen erano entrambi presenti nella scorsa edizione della LGW? Si può dire che il festival olandese era simile ai tuoi gusti musicali prima di unircisi?

Certamente; condividiamo un sacco di interessi musicali e abbiamo un sacco di terreno comune. LGW? è un grande festival e siamo orgogliosi di lavorare con loro.

Ringo Deathstarr è anche una vostra band come label. Come è cominciata la collaborazione?

Ringo Deathstarr ha suonato nel nostro primo festival  nel 2008, sicchè li conosco da quasi un decennio. La band è un punto fermo della scena musicale di Austin e sono molto bravi dal vivo. Si sono esibiti a Levitation 2015 e stavo parlando con loro del loro disco imminente. Mi chiedevo che stesse uscendo… e allora hanno deciso di uscire con noi. E il disco è fantastico! Attraverso il festival abbiamo una connessione piuttosto diretta con  persone che sarebbero nel loro nuovo disco, quindi ha senso essere loro partner per la release negli Stati Uniti, e con Club AC30  che lo distribuisce nel Regno Unito e in Europa.

C’è possibilità di vedere LGW invece ospite ad Austin?

Molto probabilmente! Abbiamo fatto già alcune cose qua e là; per esempio, abbiamo fatto uno spettacolo Burger Records a Vancouver. Quindi penso che ci sia la possibilità di fare qualcosa a Austin.

 

 

LGW 15 2 A5.indd

How did you start the collaboration with LGW? festival for your program? Maybe it was something started with LGW? Drone Fest at Basilica Hudson in NY the past April?

I’ve been aware of LGW for a few years, and the festival has always had great lineups, very much in the spirit of ATP, who inspired our festival originally. The programming is clearly done with a lot of love and it’s curated really well. I met Bob van Heur during SXSW and we discussed the possiblity of presenting an evening at the festival. We’re always interested in working with like-minded people and festivals, so it was a natural fit.

What was the criteria for choosing artists in your program?

Just like with our festival, the only criteria is that we love the music and find the band to be interesting. Outside of that – the lineup we’re presenting also represents the artists who could play that particular night in Utrecht!

SUUNS and Bo Ningen were both present in the last edition of the LGW? Can it be said that the Dutch festival was similar to your musical tastes before you joined them?

Certainly; we share a lot of musical interests and we have a lot of common ground. LGW? is a great fest and we’re proud to work with them.

Ringo Deathstarr is also on your label. How is it collaborating with the band, and how did it start?

Ringo Deathstarr played our first festival all the way back in 2008, so we’ve known them for nearly a decade. The band is a staple of the Austin music scene and they’re great live. They performed at Levitation 2015 and I was just talking to them about their upcoming record. I was wondering who was putting it out…. and that led to us offering to put the record out. And the record is great! Through the festival we have a pretty direct connection to people who would be into their new record, so it made a lot of sense to be their release partner in the U.S. Club AC30 is releasing it in the UK and Europe.

Is it a possiblity to have a LGW? guest program at the next edition of your Austin festival?

Quite possibly! We’ve been doing that here and there; for instance we had a Burger Records show in Vancouver. So I think there’s an opportunity to do some more of that in Austin.

Share.

About Author

Comments are closed.