FESTIVALBANDA 2015: dal 3 al 6 settembre a Nese (BG) con LUME, ARCANE OF SOULS, MOOSTROO, NoN. Un festival rock organizzato da una Banda di paese

0
unnamedFESTIVALBANDA 2015
5a edizione – ingresso gratuito
Dal 3 al 6 settembre a Nese (BG) con

Lume – Arcane of Souls – MOOSTROO
– Doppia K – NoN
Un festival indie-rock organizzato da una Banda di paese!

PROGRAMMA
Giovedì 3/9 – DoppiaK + Claudia2K + DJ Joe Cagliostro + Hip Hop Dancing Crew Modern Ballet
Venerdì 4/9 – MOOSTROO + Fletcher
Sabato 5/9 – Arcane of Souls + NoN
Domenica 6/9 – Lume + Attribution
Domenica 6/9 – Dulco Granoturco (spettacolo per bambini, ore 16)

Ingresso gratuito, inizio ore 21

Torna a Nese (BG) dal 3 al 6 settembre 2015 Festivalbanda, il festival indie-rock organizzato dall’Associazione Corpo Musicale Elia Astori di Nese. Una Banda di paese che organizza un festival rock? Proprio così: da cinque anni Festivalbanda porta in Valseriana alcune delle migliori realtà dell’indie rock nazionale, con un occhio di riguardo alla musica del territorio e un altro a tutto ciò che serve per creare un piccolo grande festival accogliente e pieno di sorprese.

Per l’edizione 2015 Festivalbanda – che rientra nel circuito di eventi Bergamo Suona Bene – vedrà sfilare sul palco dell’Oratorio di Nese (via Montelungo 3, ingresso sempre gratuito, inizio ore 21.00) Lume, Arcane of Souls, MOOSTROO, Doppia K, NoN, Attribution, Fletcher e Claudia2K. In cinque serate accompagnate dalla solita attenzione al cibo (cucina dalle 19) e alle birre (con le produzioni di Birra ELAV).

Giovedì 3 settembre si inizia con una serata interamente dedicata al rap. Sul palco Maurizio Bassora aka Doppia K, che poterà i brani del suo ultimo lavoro “Pieno di vita”. Un disco che si allontana dai classici stilemi urbani del rap e utilizza rime e basi (interamente suonate da una live band) per parlare di sostenibilità e stili di vita sani. Con lui Claudia2K, DJ Joe Cagliostro e l’Hip Hop Hip Hop Dancing Crew Modern Ballet.

Venerdì 4 settembre inizia invece la prima dei tre appuntamenti all’indie-rock con i MOOSTROO e il loro post-punk cantautorale che con l’omonimo disco d’esordio dell’anno scorso ha riscosso il consenso della critica e del pubblico a livello nazionale. Il “Monstruosus trio” racconta la deformità morale ed esistenziale della provincia e di chi la vive in ballate elettriche crude e dolci attraversate da una potente filigrana funk. In apertura il rock-blues dei Fletcher, due band bergamasche legate al marchio #hashtag.

Sabato 5 settembre sarà la volta degli Arcane of Souls, anagramma dietro cui si cela il cantautore Alfonso Surace che con la sua band proporrà le canzoni dell’ultimo splendido disco “Ceneré”. Blues arcigno, rock, pop, ritmi in levare e funk sono gli ingredienti di canzoni che guardano alla tradizione cantautorale italiana e la riconsegnano in un misto di spensieratezza e malinconia. In apertura una realtà toscana tutta da scoprire: i NoN, trio che unisce new wave e sonorità dark in un rock d’autore dal suono possente e rumoroso.

Infine domenica 6 settembre grande chiusura con il live dei Lume (foto sotto), progetto di Franz Valente de Il Teatro degli Orrori e di Anna Carazzai (Love in Elevator). L’omonimo lavoro d’esordio dello scorso anno dimostra a pieno la grande capacità del gruppo di dare nuove forme, visionarie e magicamente fascinose, a tre decenni di rock psichedelico. Ad impreziosire la serata l’apertura degli Attribution con il loro rock settantiano dall’ottima grana blues e dal tiro micidiale.

Ma Festivalbanda, oltre alla musica per adulti, ha pensato quest’anno anche ad un appuntamento per i più piccoli. Domenica 6 settembre alle 16 Dulco Granoturno canterà le sue “Canzoni del Cappello” in un imperdibile spettacolo favolistico-musicale di uno dei migliori cantastorie che ci sono in circolazione. Un evento che conferma la grande attenzione del festival per i bambini, anche grazie allo Spazio bimbi che sarà attivo durante tutta la manifestazione.
Insomma Festivalbanda è un festival che pensa un po’ a tutti, e pensa soprattutto alla musica: viva, originale, emozionante. Proprio come il Corpo Musicale di Nese, una banda come tutte le altre, ma molto più rock’n’roll.

Share.

About Author

Comments are closed.