Dirty Cello: l blues/folk di Rebecca Roundman al Festival delle Colline

0

Il violoncello come non l’avete mai sentito
Il blues/folk di Rebecca Roundman al Festival delle Colline

Martedì 28  luglio 2015 – ore 21.30 – ingresso libero
Piazza della Badia – Vaiano – (Prato)
DIRTY CELLO

unnamedIl violoncello come non l’avete mai sentito… Inizia con un “bang” e non si ferma più il virtuosismo di Rebecca Roundman, tra le violoncelliste cross-over più strepitose della Baia di San Francisco, in concerto con la sua band martedì 28 luglio (ore 21,30 – ingresso libero) in piazza della Badia a Vaiano (Prato).
Dirty Cello è un viaggio di musica “in levare” che coinvolge il down home blues, la musica dance dell’Est Europa, un po’ di bluegrass e di classic rock. Uno spettacolo di alta energia dove il violoncello fa ogni possibile acrobazia.
Ha trascinato il pubblico in numerosi tour negli Stati Uniti, è sbarcato in Cina e ha toccato vari festival Europei. Dirty Cello ha una voce unica che risuona intorno al mondo.
L’ultimo album “Down and Dirty” è un accattivante mix di screamin’ blues, trame soulful e beats poderosi. Sostenuta da una swinging band, Rebecca Roudman propone un approccio inedito a standard blues e alla musica folk. Tracce come “Mama He Treats Your Daughter Mean”, “Frelak”, “Don’t Give a Funk” confermano l’indole eclettica dell’artista, trascinando l’ascoltatore in un vortice generi ed emozioni.
La trentaseiesima edizione del Festival delle Colline è organizzata dal Comune di Poggio a Caiano e Regione Toscana in collaborazione con i Comuni di Prato, Carmignano, Montemurlo e Vaiano. Con il contributo di Estra S.p.A Prato, A.S.M S.p.A. Prato, Consiag S.p.A. Prato,  Publiacqua e Furpile Idea. Direzione artistica di Silvia Bacci per Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci.

PROSSIMI APPUNTAMENTI – “Siamo tutti bellissimi” è il filo rosso che segna i sette appuntamenti del Festival delle Colline 2015. Il titolo, scelto dalla direttrice artistica Silvia Bacci, è un voluto richiamo all’identità della kermesse, che ancora un volta sceglie di accostare nomi noti e talenti misconosciuti della musica e delle arti (Bombino, Esperanza Spalding, Ramin Bahrami, Fatoumata Diawara, Tigran Hamasyan… per citare alcuni big transitati dal Festival in tempi non sospetti).
Mercoledì 29 luglio alla Rocca di Carmignano (biglietto 5 euro) ultimo appuntamento del Festival: sul palco il chitarrista Frankie Chavez, surfer portoghese e artista giramondo.

 

Share.

About Author

Comments are closed.