Riparte il tour europeo dei 2Cellos.

0

mail.google.comDi ritorno dal tour trionfale in Asia – 16 concerti sold out – dal 23 luglio i 2Cellos riprendono da Lubiana i live in Europa.
Sale l’attesa per l’imminente tour in Italia, che parte il 29 luglio da Torino. Intanto le rockstar del violoncello hanno superato in prevendita il totale dei biglietti venduti per il club tour 2014: già oltre 12mila per i 5 concerti a Torino (29 luglio), Ferrara (30 luglio), Roma (31 luglio), Molfetta (1 agosto) e Tarvisio (2 agosto)
A Ferrara, Roma e Tarvisio apre il concerto THE LEADING GUY, songwriter dalle sonorità folk avvolgenti al debutto in Italia con il disco d’esordio “Memorandum” https://goo.gl/zOjJkm

2cellos_francescafiorinimatteiAppena concluso un tour trionfale in Asia, fra Giappone, Hong Kong, Corea e Singapore, 16 date completamente sold out, i 2Cellos hanno ripreso ieri da Lubiana la tranche europea del tour mondiale, atteso in Italia dal 29 luglio con 5 concerti in rassegne prestigiose: il 29 luglio a Torino al GruVillage Festival, il 30 luglio al “Ferrara Sotto Le Stelle” in Piazza Castello, venerdì 31 a Roma alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica a chiusura della rassegna “Luglio Suona Bene”, sabato 1° agosto a Molfetta (Bari) alla Banchina di San Domenico per “Suoni e Luci a Levante” e infine domenica 2 agosto al “No Borders Music Festival” di Tarvisio (UD).
E intanto, per questi 5 appuntamenti nuovamente organizzati dalla VignaPR di Luigi Vignando, il numero di biglietti venduti ha già superato abbondantemente la cifra totalizzata dal tour precedente, che nel dicembre 2014 vide le rockstar del violoncello suonare di fronte a più di 11 mila persone. A una settimana dall’inizio, infatti, sono già oltre 12mila i fan che si sono assicurati l’ingresso a un concerto che si preannuncia ad altissima tensione emotiva, fra gli struggenti arrangiamenti classici e le esplosioni hard rock che hanno reso famose in tutto il mondo le performance di Luka Sulic e Stjepan Hauser, i 2Cellos, di nuovo accompagnati sul palco dal poderoso batterista Dušan Kranjc.
Dagli Ac/Dc ai Radiohead, dai Muse a Michael Jackson, viaggiando fra Avicii, Sting, U2, Iron Maiden, Rolling Stones, Mumford & Sons, Prodigy e Paul McCartney, ogni brano dal vivo assume semplicemente lo stile inconfondibile e tecnicamente impeccabile dei 2Cellos, recentemente anche autori originali della title-track di “Celloverse”, il terzo e ultimo album di inediti, uscito lo scorso gennaio per Sonymusic.

Una bella sorpresa appena confermata è la presenza di The Leading Guy come opening act nei concerti a Ferrara, Roma e Tarvisio. Il giovane songwriter che ha mosso i primi passi nelle strade irlandesi e si è già fatto apprezzare dal vivo in Francia, Spagna e in molti paesi della Mitteleuropa e dei Balcani fa il vero debutto in Italia con il suo album di esordio, “Memorandum” – in uscita a settembre per l’etichetta indipendente Lady Lovely – musicalmente ispirato da sonorità folk intimiste, non lontane dal mondo dylaniano, con contaminazioni alla Mumfod & Sons che incontrano il miglior Damien Rice. Certa stampa italiana ha già colto lo spessore del progetto. “Lei è la canzone folk americana – scrive Rockit, mettendone a fuoco gli elementi fondamentali – portatrice di suggestioni lungo un fil rouge che parte da Woody Guthrie, passa da Bob Dylan e arriva fino ai Wilco. L’altro è quel lungo tragitto che chiamiamo pop: parte dalla sua stessa radice, popular, e si dirama in un vasto campionario semantico che comprende gli aggettivi orecchiabile, familiare, semplice, immaginifico, sinestetico, rarefatto, denso, curioso, accattivante, intimo, universale, bello. Bello…”

Al termine del tour, i 2Cellos riservano ancora un evento speciale per i fan Italiani. Sono, infatti gli attesi ospiti internazionali di Andrea Bocelli per il decimo anniversario del suo “Teatro del Silenzio”, il 4 agosto a Lajatico, insieme a Renato Zero, Elisa e Gianna Nannini.

 2CELLOS TOUR 2015:

Mercoledì 29/7 – TORINO, GruVillage. Ingresso posto unico in piedi €32 + prev – Inizio ore 22.00

Giovedì 30/7 – FERRARA, Piazza Castello (Ferrara Sotto Le Stelle). Ingresso posto unico in piedi €32 + prev – Opening act The Leading Guy – Inizio ore 21.30

Venerdì 31/7 – ROMA, Cavea Auditorium Parco della Musica. Ingresso posti numerati a sedere € 22-27-32-36-42 + prev – Opening act The Leading Guy – Inizio ore 21.00

Sabato 01/8 – MOLFETTA (BA), Banchina San Domenico (Suoni e Luci a Levante). Ingresso posti a sedere € 40-30-20 + prev – Inizio ore 21.30

Domenica 02/8 – TARVISIO (UD), Piazza Unità (No Borders Music Festival). Ingresso posto unico in piedi €32 + prev – Opening act The Leading Guy – Inizio ore 21.00

Biglietti in vendita nel circuito Ticketone (online www.ticketone.it e punti vendita T1 sul territorio)
Tutte le info su www.facebook.com/2cellositalia
Sito ufficiale: www.2cellos.com

 

 

CELLOVERSE: Il 27 gennaio è uscito “Celloverse” (Sonymusic, CD standard con 13 brani e versione de-luxe con 7 video), il terzo album, dopo “2Cellos” del 2011 e In2ition” del 2013. Completamente autoprodotto, “Celloverse” è definito dal duo come l’album più sperimentale e innovativo in termini di produzione. In effetti il talento di Luka Sulic e Stjepan Hauser nel superare con naturalezza e disinvoltura le barriere tra i vari generi musicali (rock, pop, classica, dance, folk, etc.), si conferma in questo progetto nella sua massima espressione: non solo riletture ma vere e proprie fusioni – come il mash up tra Iron Maiden e l’Ouverture del Gugliemo Tell di Rossini in “The Trooper Overture” e il passaggio dalle Quattro Stagioni di Vivaldi all’hard rock degli AC/DC in “Thunderstruck” – in cui la sperimentazione raggiunge una straniante credibilità su entrambi i fronti in gioco, quello classico prima e quello rock in perfetta sequenza. E le incursioni in ogni campo musicale proseguono per tutto l’album, dal folk dei Mumford & Sons in “I Will Wait” alla dance di “Wake Me Up” di Avicii, passando per Michael Jackson (They Don’t Care About Us), i Muse (Hysteria), i Radiohead (Street Spirit), per arrivare alla composizione originale che dà il titolo all’album “Celloverse” e inaugura una nuova carriera di compositori, solo abbozzata nei precedenti lavori. Non poteva mancare, infine, un duetto con un ospite d’eccezione: l’amico di sempre Lang Lang. Insieme alla superstar cinese del pianismo internazionale, i 2Cellos nel loro inconfondibile stile che mixa rock e classica rivisitano la celebre hit “Live and Let Die” del grande Paul McCartney, corredata di videoclip ufficiale che continua a conquistare nuovi milioni di fan.
Nella Deluxe Edition del nuovo album con diversi videoclip realizzati nel corso di questi anni viene messo in evidenza anche l’enorme talento del gruppo nelle arti visive e con due live tratti dal memorabile concerto nella più importante arena della nativa Croazia esaltata a dovere anche la dimensione live, perché è qui che i 2Cellos raggiungono la loro massima espressione, per la travolgente vitalità che li caratterizza e perché dal vivo la perfetta fusione tra classica e rock si espone senza possibilità di inganni.
I NUMERI: il progetto dei due geniali violoncellisti, partito nel 2011, ha immediatamente conquistato il web, dove le cifre hanno un significato inequivocabile. Oltre 190 milioni di visualizzazioni solo per il canale Youtube ufficiale dei 2Cellos danno un’idea precisa di un percorso che dal web si è rapidamente diffuso nel mondo reale non appena i 2Cellos hanno portato la loro dirompente vitalità sul palco, dove la perfetta fusione di materiale classico, rock, pop, dance diventa semplicemente Musica. Ma il web continua ad essere la loro cassa di risonanza, come una radio: i 7 milioni di visualizzazioni per la hit dance “Wake Me Up” di Avicii, gli oltre 11 milioni di “The Trooper Overture” passando dai 13 milioni di “Smooth Criminal” fino ai 42 milioni totalizzati fino a oggi dall’inarrivabile “Thunderstruck”, sono numeri impressionanti che si traducono in un costante aumento di fan che li vanno a vedere live.
LE PAROLE: tanti grandissimi artisti a più riprese hanno speso parole ammirate per i 2Cellos. Elton John li ha definiti “la cosa più emozionante vista dal vivo dai tempi del concerto londinese di Jimi Hendrix al Marquee Club negli anni Sessanta”, Dello stesso avviso anche Zucchero, che colpito dal talento ha realizzato con loro “Il Libro dell’amore – The Book of Love” dei Magnetic Fields, diventata famosa grazie a Peter Gabriel e inserita nel secondo album “In2ition” che raccoglieva altre collaborazioni eccellenti: l’eroe delle sei corde Steve Vai nella rivisitazione di “Highway to Hell” degli AC/DC e la star cinese del pianoforte Lang Lang in una versione innovativa di  “Clocks” dei Coldplay. Attuale la collaborazione con il tenore Andrea Bocelli, che dopo averli voluti come superospiti al proprio concerto di Zagabria nell’inverno scorso, ora li accoglierà a Lajatico, il prossimo 4 agosto, per il decennale del “Teatro Del Silenzio”. E a conferma del loro carattere trasversale ecco un’altra sorpresa: i 2Cellos sono stati special guest di Robbie Williams a Belgrado il 17 giugno (2 giorni prima del proprio concerto in città). L’evento musicale dell’anno nei Balcani e anche Robbie ha voluto con sé le star di casa.
Il PALCO: i due musicisti che, forti di studi classici nell’irreprensibile Conservatorio slavo, hanno affinato la loro tecnica diplomandosi alla Royal Academy of Music londinese, decidendo subito dopo di utilizzare quanto magistralmente appreso per sparigliare le carte e abbattere le barriere fra i linguaggi musicali, continuano la scalata al successo fra decine di concerti sold out.
Hanno inaugurato il 2015 con un tour di 6 date sold out in Australia e Nuova Zelanda, seguito da un solo show allo Shepherd’s Bush Empire di Londra esaurito appena annunciato e poi sono partiti alla volta degli Stati Uniti, per 40 concerti in massima parte esauriti. Da giugno sono nuovamente in Europa con 4 concerti in Germania, uno come special guest di Robbie Williams a Belgrado il 17 giugno, evento della stagione nei Balcani, seguito dal proprio concerto in città 2 giorni dopo. Poi l’Asia per 16 concerti sold out nelle principali hall in Giappone, Corea del Sud, Hong Kong e Singapore, infine di nuovo in Europa da metà luglio e in Italia per i 5 appuntamenti dal 29 luglio al 2 agosto 2015.

Share.

About Author

Comments are closed.