Red Bull Music Academy – Annunciati i nomi dei due italiani e di tutti i partecipanti

0

Sono stati annunciati i nomi dei partecipanti alla 17esima edizione di Red Bull Music Academy che quest’anno sarà ospitata alla Gaitè Lyrique di Parigi dal 25 ottobre al 27 novembre 2015.
A spuntarla, fra più di 4500 richieste, sono stati 61 ragazzi provenienti da 37 diversi Paesi: produttori, vocalist, beat maker, musicisti e dj che divisi in due gruppi, avranno la possibilità (per due settimane a gruppo) di prendere parte a conferenze, workshop, sessioni di registrazione in studio e di salire sul palco a fianco di alcune delle più grandi icone della musica.
Un fitto calendario di mostre, eventi e live animerà, per cinque settimane, la Gaité Lyrique e le strade della capitale francese.

Due sono i nomi dei giovani italiani che porteranno a Parigi la loro creatività:
Furtherset
Tommaso Pandolfi, in arte Furtherset, perugino classe 1995, può essere considerato un enfant prodige della musica elettronica. Ha cominciato a suonare nel 2011,ma si è già esibito nei più grandi festival Italiani come Club to Club (a soli 16 anni), roBOt e Dancity.
Nonostante la sua giovane età è votato, già da qualche anno, alla sperimentazione e padroneggia in modo disinvolto gli strumenti più sofisticati dell’elettronica creando ritmi ipnotici che rapiscono già al primo ascolto.

Lamusa
Lamusa arriva dal Lazio e dopo una prima esperienza in un gruppo più canonico si è messo ad esplorare seriamente il suono di macchine e sequencer fino ad arrivare all’amore folle per le tastiere vintage.
È un producer solista ma ascoltando i suoi brani si ha l’impressione che a suonarli sia un’intera band.
Definisce la sua musica “psyco italo disco” e il suo sound spazia dal jazz elettronico irriverente ad una versione pop delle colonne sonore di Angelo Badalamenti per i film di David Lynch.

RED BULL MUSIC ACADEMY
Il confronto e la collaborazione tra leggende della musica e le migliori promesse del panorama mondiale è ciò che caratterizza la Red Bull Music Academy dal 1998.
Più di 1500 personaggi del calibro di Giorgio Moroder, Brian Eno, Erykha Badhu, M.I.A., Hot Chip, Lee “Scratch” Perry, Philip Glass, Nile Rodgers, Richie Hawtin, solo per citarne alcuni, hanno preso parte alle passate edizioni e molti ex alunni sono ora figure di rilievo all’interno della scena musicale: il produttore di musica elettronica Flying Lotus, Hudson Mohawke ( producer scozzese dietro i beat di Drake e Kanye West), la Dj russa Nina Kraviz, il cantante soul Aloe Blacc, Natalia Lafourcade , cantautrice messicana vincitrice di un Grammy, e l’inglese Katy B che ha portato alla ribalta i suoni funky, dubstep e garage di Londra.

Per sedici anni RBMA ha fatto il giro del mondo facendo tappa in città come Tokyo, New York, Toronto, Londra, Madrid, San Paolo, Melbourne e Cape Town.
Dopo ogni edizione lascia le strutture costruite durante il periodo della scuola per incoraggiare la collaborazione musicale e lo scambio creativo negli anni a venire. Attualmente ci sono undici studi Red Bull completamente attrezzati in tutto il mondo.

Gaîté lyrique
Situata nel cuore di Parigi, la Gaîté lyrique, ospita dal 2011 la cultura in tutte le sue variazioni, dalla musica all’arte passando per la grafica, la danza e il design. Esplorando le intersezioni tra creatività, innovazione e culture digitali, il suo programma, con un’offerta che non conosce pari su scala nazionale, propone concerti, mostre, cinema, videogiochi, design e molto altro.

Per maggiori informazioni sulla Red Bull Music Academy e per aver accesso a centinaia di video, mixati e tracce in esclusiva visita www.redbullmusicacademy.com o segui @RBMA

daily.redbullmusicacademy.com
redbullmusicacademy.com
rbmaradio.com
facebook.com/redbullmusicacademy
twitter.com/rbma
instagram.com/redbullmusicacademy
@RBMA #RBMAPARIS

Share.

About Author

Comments are closed.