Wrongonyou: Nuovo Singolo “Rodeo”

0

Wrongonyou:
Nuovo Singolo “Rodeo”

Dopo l’acclamato “Killer” e dopo le finali di Arezzo Wave, il giovane songwriter romano pubblica il nuovo singolo.

 Rodeo su Spotify / Rodeo su Amazon
Guarda il video per Kate Special Session

unnamed

A distanza di due mesi dall’acclamato singolo “Killer” e dopo aver trionfato ad Arezzo Wave Lazio, con la conseguente partecipazione alla finale nazionale, il giovane songwriter romano Wrongonyou pubblica il nuovo singolo “Rodeo“, disponibile da oggi in streaming e download su tutte le principali piattaforme digitali, che anticipa l’uscita del suo prossimo Ep in arrivo in autunno.

Un brano intimo ma ritmato, dal sapore estivo in cui l’animo folk emerge in maniera prepotente rispetto alle trame elettroniche che avevano caratterizzato “Killer” e l’ancora precedente “Friends“. Un’ulteriore prova della bravura compositiva e della splendida voce di Wrongonyou che si conferma come una delle più interessanti novità del panorama musicale italiano. Un artista dal forte respiro internazionale in grado di suscitare emozioni forti ad ogni ascolto.

Wrongonyou su “Rodeo”:
“Rodeo nasce da una sorta di illuminazione che ho avuto guardando Dallas Buyer Club, anche se il brano poi parla di tutt’altro. Il protagonista è un ragazzo del south degli US appassionato di rodeo spinto dalla coscienza a pensare che lo sfruttamento di un animale è una cosa sbagliata, riscontrando anche il perdono del toro che fino ad ora aveva cavalcato. Per quanto possa sembrar banale, sono cresciuto in campagna tra il Tuscolo ed i pratoni di Vivaro ed il rapporto con alcuni animali è stato importante negli anni”.

Wrongonyou Summer Tour (in continuo aggiornamento):
26/06 Reggio Emilia – Ghirba
27/06 Cesena – Rocca Malatestiana
12/07 Roma – Roma Brucia
15/07 Bologna – Secret Show
31/07 Scicli (RG) – Hometown
02/08 Mirto (ME) – Mirtorock Festival
03/08 Marina di Gioiosa Jonica (RC) – Blue Dahlia
08/08 Isola del Liri (FR) – Rock in Liri
21/08 Eboli (SA) – Disorder Fest

Bio
Wrongonyou è lo pseudonimo di Marco Zitelli, giovane musicista romano, classe 1990. Innamoratosi del folk e di tutta la discografia di Justin Vernon, comincia a scrivere brani intorno al 2013 ed a pubblicarli sul suo profilo soundcloud, i brani arrivano all’orecchio del professore di Sound Technology dell’Università di Oxford il quale lo invita a registrare quattro brani nei recording studios dell’università, gli stessi dove nel ’91 gli Shinding, oggi conosciuti come Radiohead, registrarono Manic Hedgehog. Lì nasce Hands, il primo demo che gli permetterà di fare tanti nuovi concerti, tra cui il festival Frammenti e Tutto Molto Bello, oltre che di condividere il palco con Lee Ranaldo dei Sonic Youth. Dal vivo, quasi sempre accompagnato soltanto da una chitarra, le sue canzoni ripercorrono gli ultimi vent’anni del folk anglosassone.

Share.

About Author

Comments are closed.