Match&Fuse: Hot Head Show (UK) + AY! (IT) in tour tra Italia e UK, presentazione esclusivo EP split in vinile.

0

Match&Fuse: Hot Head Show (UK) + AY! (IT) in tour tra Italia e UK, presentazione esclusivo EP split in vinile.

5 date in Italia, 5 date nel Regno Unito e 1 EP vinile 7″ condiviso tra due band: così si preannuncia questo nuovo Match&Fuse Tour 2015 che vede protagonisti quest’anno la band romana AY! e il trio londinese Hot Head Show.

 

Giunto in Italia nel 2012 grazie alla co-produzione con l’etichetta romana Megasound, da allora Match&Fuse ha proposto 16 concerti in 4 tour unendo sotto lo stesso tetto 8 band europee: Tribraco (IT), WorldService Project (UK), Nohaybandatrio (IT), Karokh (NO), Germanotta Youth (IT), Ich Bin N!ntendo (NO), Tubax (IT), Owls Are Not (PL), oltre all’edizione 2014 del Match&Fuse EcoFestival che lo scorso giugno aveva dirottato sul Parco delle Energie di Roma 23 band da 9 paesi europei per una 3 giorni di musica non stop con gli ospiti d’eccezione The Ex + Roy Paci e Tinissima Quartet.

 

Il network Match&Fuse, è una rete per l’organizzazione di tour, scambi musicali e un festival annuale con lo scopo principale di congiungere diverse scene creative attraverso l’Europa. Ponendo un accento particolare sulle culture locali e sulla diffusione di queste oltre confine, M&F favorisce da una parte la formazione di un terreno comune su cui artisti diversi possano scoprire affinità e condividere idee, dall’altra la creazione di materiali musicali innovativi attraverso collaborazioni internazionali.

 

In questa volta il tour di AY! con Hot Head Show, sarà accompagnato dall’uscita dell’esclusivo vinile EP split che conterrà due inediti, mentre dal vivo le band, oltre ad offrire il proprio set, si ritroveranno sul palco insieme in un’esclusivo ensamble nato proprio per questo tour.
L’album, stampato a tiratura limitata, sarà disponibile esclusivamente ai concerti, in Italia e nel Regno Unito.

 

 

Date in Italia

22 aprile: Blah Blah, Torino

23 aprile: ARCI Biko, Milano

24 aprile: Soundbbq, Foligno

25 aprile: Init, Roma

26 aprile Brigadisco’s Cave, Itri (LT)

 

Date nel Regno Unito

20 maggio: Brudenell Social Club, Leeds

21 maggio: The Golden Lion, Bristol

22 maggio: The George Tavern, Londra

23 maggio: Cafe Bar Contemporary, Nottingham

24 maìggio: Unorthodox Paradox Festival, Fell Foot Wood

 

 

Hot Head Show “avant bang” (Londra)

Jordan Copeland (chitarra e monologhi), Maxwell Hallett (batteria, voce), Oz Browne (basso, voce) – hotheadshow.com

 

Campioni indiscussi del Massimalismo Avant-Bang di Londra, gli Hot Head Show sono tre giovanotti che cantano mentre suonano chitarre e batteria.
Da due anni a questa parte hanno suonato in tour con i Primus, esordito con il loro primo album, pubblicato due videoclip e iniziato a scalare le classifiche in radio. Tre anni fa sono stati la band di apertura per Les Claypool in tour tra Europa e USA, mentre nel 2013 sono tornati da soli in Italia, Germania e Olanda oltre alle regolari esibizioni in Inghilterra.
Il loro ultimo video è stato presentato dalla rivista Rolling Stone mentre Artrocjer Magazine li ha recentemente definiti “Art-Pop/Avant-Jazz/Flamenco-Punk”. Lo scorso giugno hanno partecipato al Match&Fuse EcoFestival di Roma, hanno all’attivo due album “The Lemmon LP” e “Perfect”.

 

AY! “Afro-Latin-Punk” (Roma)

Daniele Martini (sassofoni, percussioni), Fabiano Marcucci (basso elettrico, effetti), Marco Di Gasbarro (batteria, percussioni)megasoundrecords.com/ay.html

 

Formatasi nel 2011, la band ha rilasciato un primo EP nel 2012 con Megasound e sta lavorando ad un’uscita full-length per il 2015.
Basato in due diverse città (Roma per Marco e Fabiano, Bruxelles per Daniele), il trio si alimenta delle esperienze acquisite dalle due scene musicali, che favoriscono una costante attività concertistica, con tour in Italia, Francia, Belgio, Olanda, Germania e Regno Unito. In particolare, la performance al Match&Fuse Festival di Londra è stata recensita positivamente dal The Guardian: “tre Italiani in camicie hawaiane che suonano un mix accattivante di grindcore e samba che ricorda i Morphine di Seattle”.

 

 

---
Share.

About Author

Comments are closed.