Live Report: Ex-Otago – Suoni di Marca, Treviso, 21 luglio 2019

0

Il festival Suoni di Marca è una rassegna di eventi che si svolge da ben 29 anni a Treviso e che ospita in diverse serate artisti nazionali e internazionali di diversi generi musicali. Noi ci siamo stati domenica 21 luglio per ascoltare gli Ex-Otago, i quali stanno portando in tour il loro ultimo album Corochinato. L’atmosfera del festival è molto serena e accogliente, si tratta di un evento per tutti i gusti e per tutte le età. Dopo aver ascoltato la band I Gilet suonare su un palco secondario, ci spostiamo verso il main stage dove a scaldare la serata (già di per sé rovente per il clima, fra l’altro) c’è Vettori, un giovane artista che abbina sapientemente il cantautorato con l’elettronica.

Il pubblico apprezza il sound e balla con lui, mentre, dopo l’esibizione di una band altrettanto giovane, i Lara, si attendono con trepidazione gli Ex-Otago. Questi ultimi salgono sul palco verso le 22:15 anticipati da un videoclip che li introduce come in un film dal titolo La notte chiama (omonimo della canzone e del tour estivo).

Il concerto però, sorprendentemente inizia con la commovente Mare, pezzo che appartiene al fortunatissimo album Marassi. Si passa a Corochinato con il brano successivo, Bambini, che ci trasmette tantissima allegria, ancora di più di quanto non lo faccia la versione studio; e con grande gioia vediamo che ci sono diversi piccoli spettatori, a dimostrare che il pubblico degli Ex-Otago è davvero vario. La scenografia in questo tour è importante, nel senso che i video proposti per accompagnare le canzoni non sono solo degli sfondi, bensì raccontano delle vere e proprie storie. La scaletta del concerto alterna soprattutto canzoni degli ultimi due album, ma non mancano anche i pezzi più vecchi come la storica Giorni vacanzieri, proposta in una versione riarrangiata, e Costa Rica in acustico dal cantante Maurizio Carucci e il chitarrista Simone Bertuccini, i quali per l’occasione si esibiscono seduti sul bordo del palco.

La vicinanza della band al pubblico è dimostrata concretamente in diversi momenti: quando Maurizio scende in mezzo alla gente per cantare Stai tranquillo; quando i musicisti si avvicinano o scendono dal palco. E più in generale, per la grande atmosfera di festa che coinvolge proprio tutti. La partecipazione è calorosa quando nel pieno del concerto i ragazzi ballano su una coreografia preparata ad hoc per il tour, dimostrando anche delle buone doti da ballerini, mentre il pubblico danza assieme a loro e si diverte nel vederli in questa veste, a dire il vero non del tutto nuova perché anche nel precedente tour c’era un balletto a fine concerto, ma stavolta si tratta di una vera e propria coreografia.

Gli Ex-Otago, nel complesso, si impegnano a coinvolgere il pubblico e ci riescono sempre: durante Quando sono con te tutti alzano le mani e le piegano come a formare un’onda, e l’effetto è quello di un grande mare di persone che si muovono a ritmo della stessa musica. Il concerto si conclude con l’energia Cinghiali incazzati e quando le luci si abbassano noi siamo felici di aver partecipato a questa grande festa di musica, balli ed effetti bellissimi.

Il tour degli Ex-Otago prosegue con altre date lungo tutto lo stivale:

9 agosto, Arena della Versilia a Cinquale (MS)

10 agosto, Riverock Festival ad Assisi (PG)

Le date successive e altre informazioni si possono reperire nella pagina Facebook della band.

SCALETTA AI SUONI DI MARCA

Mare

Bambini

I giovani d’oggi

Gli occhi della luna

Tu non mi parli più

Torniamo a casa

La notte chiama

Giorni vacanzieri

Tutto bene

Coreografia

Costa Rica

Stai tranquillo

Amore che vieni, amore che vai (cover)

Questa notte

La nostra pelle

Quando sono con te

Solo una canzone

Ci vuole molto coraggio

Cinghiali incazzati

Share.

About Author

Comments are closed.