MAGNOLIA ESTATE – Lunedì 5 e Martedì 6 giugno UNALTROFESTIVAL Preview con WHITNEY e POND

0

UNALTROFESTIVAL

Preview # 1
LUNEDÌ 5 GIUGNO – WHITNEY

Preview # 2
MARTEDÌ 6 GIUGNO – POND

UNALTROFESTIVAL TORNA CON LA SUA QUINTA EDIZIONE, PRECEDUTO DA DUE PREVIEW IL 5 GIUGNO E 6 GIUGNO CON WITHNEY E POND

IL 2 SETTEMBRE IL MAIN EVENT CON GLI SLOWDIVE

LINK AL CALENDARIO COMPLETO DI MAGNOLIA ESTATE 2017

Sabato 2 Settembre torna al Circolo Magnolia UNALTROFESTIVAL, che per festeggiare il suo quinto anniversario si arricchisce di due incredibili preview il 5 e 6 Giugno con gli imperdibili live show di WHITNEY e POND. Headliner della quinta edizione di UNALTROFESTIVAL il 2 Settembre gli SLOWDIVE, che riconfermano anche quest’anno il festival come uno dei principali appuntamenti di musica live in Italia, un punto di riferimento per alcune delle maggiori band internazionali che hanno scelto il festival come tappa dei loro tour mondiali.

UNALTROFESTIVAL è pensato per la città di Milano con una line up senza eguali. Due palchi alternati per una maratona musicale di 6 ore senza soste. Tra i grandi artisti che hanno calcato il palco del festival, dal 2013 ad oggi, Tame Impala, The Lumineers, Hozier, Editors, Daughter, Edward Sharpe & The Magnetic Zeros, Of Monsters and Men, MGMT, The Dandy Warhols, Horrors, e tanti altri.

Ad accompagnare i grandi nomi della line up uno Street Food gourmet: truck food, selezionati in tutta Italia, che porteranno la tradizione del cibo italiano di strada direttamente ad Unaltrofestival. Un’ultima boccata d’estate in compagnia di alcuni tra gli artisti più importanti della scena musicale internazionale.

LUNEDÌ 5 GIUGNO Preview # 1 – WHITNEY
I Whitney sono un duo indie-rock di Chicago formato dal batterista Julien Ehrlich (Unknown Mortal Orchestra) e dal chitarrista Max Kakacek, che hanno saputo attirare l’attenzione di pubblico e critica su di loro grazie alla bellissima No Woman, “uno dei singoli dai tratti più soavi e distintivi del panorama indie di questo anno” (Sentireascoltare). Il brano è tratto dal loro album di debutto, “Light Upon the Lake” pubblicato lo scorso Giugno via Secretly Canadian. Un successo che ha garantito loro la partecipazione a festival del calibro di SXSW, Pitchfork Music Festival e Le Guess Who. Paul Lester del The Guardian ha descritto la band con queste parole “think Bon Iver,with elements of folk and country, only given a Chicago soul makeover”.
Ehrlich e Kakacek hanno passato l’inverno insieme a Chicago scrivendo nuova musica e dando forma a quello che sarebbe diventato ’Light Upon The Lake’. Il disco è stato registrato in California da Jonatan Rado dei Foxygen insieme con una band di quattro elementi, ora diventati parte integrante del progetto. Nei dieci brani che compongono “Light Upon the Lake”, emerge un songwriting fantasioso e penetrante, che rilegge sapientemente il classic rock senza suonare mai retrò.
Prevendite su TICKETONE

MARTEDÌ 6 GIUGNO Preview # 2 – POND
Quest’anno la creatività sfrenata dei Pond, il side project dei Tame Impala capeggiato da Nicholas Allbrook, si spinge oltre i confini del rock psichedelico con il nuovo “The Weather”, pubblicato il 5 Maggio via Marathon Artists e prodotto da Kevin Parker. Un’odissea technicolor che descrive al meglio la maturità della band. Gli australiani Pond si formano nel 2008 a Perth dall’idea di Joseph Ryan, Nick Allbrook e Jay Watson (Tame Impala). La musica dei Pond pesca sapientemente dalla tradizione americana e inglese, unendola ad elementi glam e kraut-rock. ‘Psychedelic Mango’, album d’esordio della band, contenente molti elementi rock e pop psichedelici, viene pubblicato a gennaio 2009, registrato con l’aiuto dell’amico Kevin Parker. Un anno dopo ecco il secondo lavoro ‘Fronda’, un classico caleidoscopico, grondante di funk e falsetto, con il quale la band riesce finalmente ad ottenere l’attenzione delle testate e delle industrie discografiche. ‘Beards, Wives, Denim’, registrato in una fattoria poche ore a sud-ovest di Perth e pubblicato nel 2012, è un trionfo di eclettismo e buon umore. All’uscita dell’album segue un tour in Nord America che porta la band ad esibirsi in oltre 30 spettacoli – tra cui 8 al South by Southwest. È proprio durante il tour negli States nel 2013, che i Pond annunciano la pubblicazione di ‘Hobo Rocket’: un viaggio di circa 40 minuti attraverso suoni più evoluti e vigorosi. A due anni di distanza arriva ‘Man It Feels Like Space Again’, un lavoro che racchiude in se tutto il percorso musicale dei Pond, passando dagli spettacoli live coinvolgenti e dinamici, fino alla maturazione. Jay, Joe e Nick fanno ora ritorno con un nuovo lavoro. Tecnicamente il settimo Lp della band, anche se solo il quarto disponibile in tutto il mondo, ‘The Weather’ è stato prodotto da Kevin Parker nel suo studio a Fremantle.
Prevendite su TICKETONE

Share.

About Author

Comments are closed.