PIERALBERTO VALLI – TRE CONCERTI QUESTA SETTIMANA a Milano e Torino – 25/5 @ MI AMI Festival (MI), 26/5 @ Auditorium di Radio Popolare (MI), 27/5 @ Magazzino Sul Po (TO)

0

3 DATE LIVE QUESTA SETTIMANA PER

PIERALBERTO VALLI

IN CONCERTO

 

GIOVEDÌ 25 MAGGIO

MILANO – MI AMI FESTIVAL

c/o Magnolia, Via Circonvallazione Idroscalo // Palco Raffles // inizio live h. 21.55

 

 

VENERDÌ 26 MAGGIO

MILANO – AUDITORIUM DEMETRIO STRATOS

concerto in diretta per radio popolare

Via Ollearo, 5 // inizio concerto h. 21.00 – ingresso gratuito

 

 

SABATO 27 MAGGIO

TORINO – MAGAZZINO SUL PO

Murazzi del Po 18/20 // inizio live h. 21.30 // Ingresso: offerta libera

Opening: Jaco+Mano – Joe

 

 

Cantautorato elettronico, denso e visionario Pieralberto Valli è una delle più interessanti sorprese del 2017.  Il 23/2 è uscito per Ribèss Records (www.ribessrecords.it) ATLAS”, il suo disco di debutto solista ambient, pop, ricerca minimalista e soprattutto le canzoni e la loro intensità emotiva

Ascolta “Atlas” in streaming:

https://open.spotify.com/album/5ZDKBanP4NgoUJGWYGfTh1

 

Guarda e condividi il video di “Atlantide”:

https://www.youtube.com/watch?v=cuChH3prNk4

Guarda e condividi il video di Frontiera:

https://www.youtube.com/watch?v=7Zv2cfVnFhM

 

 

CREDITS “ATLAS”

In uscita il 24/2/17 per Ribèss Records

Registrato e mixato al Cosabeat Studio da Franco Naddei.

Masterizzato da Giovanni Versari a La Maestà Mastering.

Testo e musica: Pieralberto Valli (*)

Arrangiamenti: Pieralberto Valli e Franco Naddei

(*) Il testo di Frontiera è liberamente tratto dal testo omonimo di Luca Barachetti. Musicisti: Franco Naddei: synth, elettronica // Valeria Sturba: violino, theremin Grafica: Johanna Invrea / Immagine di copertina: Erich Turroni Foto promozionali: Enrico Mambelli

 

Tracklist:

1. Atlantide, 2. Falso ricordo, 3. Frontiera, 4. I nostri resti, 5. Il rumore del tempo, 6. Cosa rimane, 7. La nona onda, 8. Esodo, 9. Non siamo Soli, 10. L’avvento dei futuri

 

 

Questo è senza dubbio un disco coraggioso e che vive fuori dal tempo.

Anzi, è un disco che viene da un posto dove forse il tempo si è fermato.

ATLAS è un album che parla di un viaggio iniziatico, quello del suo stesso autore. E come ogni viaggio iniziatico, va al di là del proprio tempo. Tra cantautorato ed elettronica, minimalismo ed ambient, i riferimenti di Pieralberto Valli spaziano dall’art-pop degli anni ’80 al cantautorato italiano più rigoroso e profondo, metabolizzando e reinterpretando tutto in modo personale sia dal punto di vista sonoro che lirico.

ATLAS è cantato in italiano, predilige il pianoforte per le sue melodie, piega a sé l’elettronica, ma non strizza mai l’occhio al mondo sintetico del pop odierno. E’ pop su un sentiero alternativo.

ATLAS come Atlante, il titano che regge sulle spalle il mondo, ma anche come “collezione di mappe”, le mappe usate dal navigatore-musicista per raggiungere il senso delle cose, senza l’ossessione di esserci, di piacere.

ATLAS è il debutto solista di Pieralberto Valli, già leader dei Santo Barbaro. Dal post-punk dei Santo Barbaro, Pieralberto Valli ha evoluto il proprio mondo musicale attraverso un sound più omogeneo puntando su testi che cullano, fanno tremare, fanno pensare. ATLAS è un disco da ascoltare con calma, un disco che richiede tempo e attenzione.

Pieralberto Valli ha pubblicato quattro dischi con i Santo Barbaro, “Mare Morto” del 2008, “Lorna” del 2010, “Navi” del 2012 e “Geografia Di Un Corpo” nel 2014, cui è seguita la pubblicazione del suo primo romanzo “Finché C’è Vita” con prefazione di Paolo Benvegnù. Insegnante di inglese, nato a Cesena nel 1980, Pieralberto Valli vive e lavora a Roma e in passato ha vissuto in Inghilterra, Bosnia e Spagna.

 

Read more: pieralbertovalli.com/ www.facebook.com/pieralbertovalli/

www.instagram.com/pieralberto_valli/ twitter.com/P_Alberto_Valli

Share.

About Author

Comments are closed.