Intervista telefonica ai While she sleeps

0

Purtroppo a volte i sistemi di registrazione così, o i centralini, o nastri che vanno persi (a Groningen non mi era partita una registrazione: indovina quale) non è sempre così facile. Questa ad esempio è una bellissima intervista che mi duole dirvi che è piena di problemi audio perché già io non sentivo il mio interlocutore….

(interview in english, not the best quality ever)

WHILE SHE SLEEPS nuovo album ad aprile su Arising Empire/Nuclear Blast/Warner.

La potente band metalcore originaria di Sheffield (UK) WHILE SHE SLEEPS ha firmato un contratto discografico con Arising Empire/Nuclear Blast/Warner.

“Siamo lieti di annunciare che i While She Sleeps hanno firmato con Arising Empire. La band è una delle migliori del momento e siamo felici di averli con noi!” – Tobbe Falarz

La band ha realizzato il video ufficiale di “Hurricane” : https://youtu.be/1QH_1iN7ZmE

“Hurricane” è il singolo estratto dal nuovo album “You Are We” in uscita su Arising Empire il 21 Aprile 2017.

Per acquistarlo:
iTunes: http://geni.us/WSSHurricaneIT
Apple Music: http://geni.us/WSSHurricaneAppleMusic
Amazon MP3: http://geni.us/WSSHurricaneA
Google Play: http://geni.us/WSSHurricaneGP
NB Flac: http://geni.us/WSSHurricaneFLAC

I WHILE SHE SLEEPS, per la creazione del nuovo album “You Are We”, hanno trasformato un magazzino vuoto nel cuore della loro città natale Sheffield, nel loro studio multifunzionale. Non è la prima volta che la band ha utilizzato un proprio spazio – l’EP debutto del 2010 “The North Stands For Nothing” è stato registrato in un home studio chiamato The Barn – ma con questa nuova location autofinanziata, i ragazzi hanno portato il loro lavoro a livelli superiori. “C’è sempre stato un aspetto DIY nel gruppo”, spiega il cantante Lawrence ‘Loz’ Taylor, “proseguire ora da soli ne è la dimostrazione. The Barn è stato un luogo molto importante per noi – è dove siamo cresciuti come amici e dove avevamo la possibilità di ritrovarci e creare – l’idea è stata quella di ampliare questo spazio. Ora abbiamo uno studio e una live room, che ci permetterà di raggiungere meglio i nostri obiettivi. Questo luogo ci ospiterà per diversi anni”.

Lo scopo è stato anche quello di abbattere sempre più le barriere tra la band e i fan. Come parte della campagna PledgeMusic del nuovo disco, i fan hanno avuto la possibilità di entrare nello studio e partecipare alle riprese del video di “Hurricane”. “È stata un’esperienza pazzesca”, afferma Taylor, “mi sto ancora riprendendo! La cosa speciale è stata che ogni ragazzo che ha preso parte al video ha contribuito alla creazione dell’album e alla vita di questo magazzino”. “Ora più che mai”, aggiunge Sean Lean (chitarra), “i nostri fan sanno di essere il motivo per cui tutto questo è possibile. Il divario tra artista e fan è ridicolo, perché non esisterebbe fan senza artista e non esisterebbe artista senza fan. Si va di pari passo come un’unica cosa, è davvero rassicurante vedere un tale supporto proprio di fronte a noi”.

Seguite da Carl Bown, che aveva prodotto anche “Brainwashed”, le tracce che compongono “You Are We” sono piene di forza e determinazione come mai prima d’ora. “Hurricane” e il primo singolo “Civil Isolation” continuano la traiettoria della band che rappresenta una delle voci più importanti, stimolanti e sfrenate del panorama musicale britannico di oggi, dimostrando l’evoluzione e l’incisiva coscienza sociale della band. Nonostante siano degli inni brutali che delineano un quadro preciso della situazione inglese post-Brexit, le tracce sono le più universali e personali mai suonate prima dal gruppo.

Share.

About Author

Comments are closed.