UNALTROFESTIVAL 2017: tre incredibili première per festeggiare la V edizione del festival

0

“D’inverno non vedete l’ora che arrivi l’estate. D’estate avete paura che torni l’inverno. Per questo non vi stancate mai di rincorrere il posto dove non siete: dove è sempre estate”  Il pianista sull’Oceano

UNALTROFESTIVAL giunge quest’anno alla sua quinta edizione, pronto ad offrire al pubblico i live degli artisti internazionali più esclusivi.
UNALTROFESTIVAL 2017 ritorna a Settembre a Milano per una due giorni di grande musica immersa nel verde del Magnolia.

Tra i grandi artisti che hanno calcato il palco del festival, dal 2013 ad oggi, Tame Impala, The Lumineers, Hozier, Editors, Daughter, Edward Sharpe & The Magnetic Zeros, Of Monsters and Men, MGMT, The Dandy Warhols, Horrors, e tanti altri.

Unaltrofestival si conferma anche quest’anno come uno dei principali festival di musica in Italia, un punto di riferimento per alcune delle maggiori band internazionali che hanno scelto il festival come tappa dei loro tour mondiali.

Per festeggiare il suo quinto anniversario, Unaltrofestival si arricchisce di tre incredibili première che daranno il benvenuto all’estate 2017.

Appuntamento al 4, 5 e 6 Giugno al Magnolia di Milano per tre imperdibili live show.

 

 

LUNEDÌ 5 GIUGNO | MILANO – MAGNOLIA

UNALTROFESTIVAL preview

WHITNEY

www.unaltrofestival.it

Via Circonvallazione Idroscalo, 41, Segrate MI

Biglietto: 15 euro + d.p.

Prevendite su www.ticketone.it

 

I Whitney, duo indie-rock di Chicago formato dal batterista Julien Ehrlich (Unknown Mortal Orchestra) e dal chitarrista Max Kakacek, hanno saputo attirare l’attenzione di pubblico e critica su di loro grazie alla bellissima No Woman, “uno dei singoli dai tratti più soavi e distintivi del panorama indie di questo anno”. (Sentireascoltare)

Il brano è tratto dal loro album di debutto, “Light Upon the Lake” pubblicato lo scorso Giugno via Secretly Canadian.

Un successo che ha garantito loro la partecipazione a festival del calibro di SXSW, Pitchfork Music Festival e Le Guess Who.

Paul Lester del The Guardian ha descritto la band con queste parole “think Bon Iver, with elements of folk and country, only given a Chicago soul makeover”.

 

INFORMAZIONI AL PUBBLICO:
www.unaltrofestival.it
www.facebook.com/unaltrofestival
info@comcerto.it

Share.

About Author

Comments are closed.