Harlea, il suo secondo singolo: “You Don’t Get It”

0

HARLEA – “YOU DON’T GET IT”

DOPO IL SUCCESSO DEL PRIMO SINGOLO “MISS ME” CHE HA CONQUISTATO OLTRE 1500 PASSAGGI RADIO A LIVELLO PLANETARIO DA BBC RADIO1 (UK), A FLUX FM (DE) A RTE (IRL), OLTRE I 400MILA STREAM SU SPOTIFY E OLTRE 500MILA SU SOUNDCLOUD (SENZA NESSUNA PROMOZIONE) ARRIVA ORA “YOU DON’T GET IT”, IL SECONDO, ATTESO, SINGOLO DELLA GIOVANISSIMA, GRINTOSISSIMA E SEXY ROCKER BRITANNICA.

NEL SOUND DI HARLEA, SI RITROVA LA FORZA DEL ROCK CHE NEGLI ULTIMI TEMPI HA TROVATO POSTO NEL MAINSTREAM E TRA I PIÙ GIOVANI GRAZIE AL SUCCESSO PLANETARIO DI ROYAL BLOOD, THE KILLS, THE BLACK KEYS MA ANCHE L’UNDERGROUND DI REALTÀ COME BAND OF SKULLS, THE BUTCHTERETTES E DEAP VALLY.

 

HARLEA – “YOU DON’T GET IT”

Stream / Share You Don’t Get It

SoundCloud:https://soundcloud.com/harleamusic/harlea-you-dont-get-it

Spotify:https://open.spotify.com/track/4h1a9KD9GP95bOVLr9XUB1

Apple:ttps://itun.es/gb/e9YWeb

Ascolta HARLEA anche nella playlist di Spotify di Ja.La Media qui:

https://open.spotify.com/user/113726025/playlist/3g2MDWXI3PQ6cyOfZdnIgF

 

Nata a Birmingham, cresciuta a Nord di Londra, Harlea presenta e condivide il suo nuovo singolo “You Don’t Get It”, un secondo ringhio dalla parte della giovane artista inglese che unisce del blues rock rumoroso infettato di chitarre rock ed intinto nel pop delle melodie vocali. Un secondo ringhio dopo “Miss Me” uscito nell’autunno 2016 con milioni di stream e il supporto mondiale di radio come BBC Radio1, Flux FM (DE) e RTE (IRL) che rendono Harlea tra i nomi da tenere d’occhio in arrivo da UK.

“You Don’t Get It” evidenzia come Harlea abbia trovato una sua via personale già con questa nuova canzone sia come stile sonoro, cresce il rock sporcato di blues e pop, sempre adrenalinico, sempre carico ma che dimostra una crescita personale ed una presa di coscienza:

“It’s about living life on your terms and being true to yourself. You do what you want, when you want and how you want. It is defiant of a male world in which women are expected to fit. You either fit her world, her needs, her desires or you don’t get her.” 

“You Don’t Get It” esce per l’etichetta/Management inglese 0E0E.

 

A 16 anni, mollare tutto. Per fare di testa propria. Lasciare Birmingham e vivere a Londra da sola, farlo per la musica, ecco cosa ha fatto Harlea, ha abbandonato la nave.  Stare a casa non avrebbe aiutato la sua crescita (“tuo padre che suona Barry White alle 6 del mattino non può insegnarti molto”). Da un anno viveva a Londra e cercava la sua via cercando di capire il mondo dove voleva vivere (quello della musica), capendone pregi e soprattutto i difetti e cercando di evitarne le trappole.  Alla fine, ha trovato degli spiriti affini: partners musicali che potevano sentire e tradurre quello che sentiva nella sua testa. Lei è la prima ad ammettere che non era tutto rose e fiori. “Ho considerato di rinunciare“, afferma con candore di punto in bianco. “Ero molto insoddisfatta. Quando si ha una visione e non riesci a trovare quella visione nella realtà è frustrante. Ma sapevo che la mia voce e il mio suono erano lì solo non riuuscivo a concretizzare”.

Harlea e la sua nuova band hanno investito ore, settimane, mesi. Non avevano fretta, nessuna. “Quando hai sempre sognato di musica tutta la vita, l’unica cosa che devi battere, non è l’orologio, ma le tue aspettative”.

Allo stesso modo, quando si trattava di far sentire al mondo la sua musica, Harlea non era intenzionata ad andare per il percorso abituale. “Non ho voglia di iniziare con qualcun altro a dettare legge. Volevo liberare la mia musica in modo indipendente in modo che era in pieno controllo mio”. Della sovraesposizione, pensa: “è una maledizione dell’era che viviamo, ma non rivela tutto, manca la parte artistica che è quello che le case discografiche non vedono come primo obbiettivo”. La cosa più importante è la musica ed il suo contenuto, non la fretta di produrla, quando è pronta è pronta, e lo è se è pronta per Harlea prima di tutto.  “You Don’t Get It” è così. Un brano senza tempo, solido, fatto di riff di chitarre rock cupe e decise che evidenziano la vocalità ed il songwriting che poi si esprimono anche in maniera memorabile live.

Riff blues-rock ispirato e un cantato femmilile d’altri tempi capace di melodie pop incessanti, Harlea si candida ad essere uno dei nomi più caldi per il 2017/2018!

Attenzione, dice lei: “la soluzione è a lungo termine non a corto raggio”.

 

www.twitter.com/harleamusic  | www.instagram.com/harlea.music | http://www.harleamusic.com | www.facebook.com/harlea.music

Share.

About Author

Comments are closed.