“The Beatles Vinyl Collection” edito da DeAgostini Publishing.

0
Tutto il mondo dei Beatles in vinile con le copertine originali e con i testi finora inediti in Italia del biografo ufficiale Kevin Howlett.
In abbonamento e in edicola a partire da sabato 21 gennaio.

La raccolta comprende la discografia in vinile di tutti gli album dei Beatles.
Sabato 21 gennaio è uscito Abbey Road, il primo dei dei 23 album che formeranno THE BEATLES VINYL COLLECTION.  A seguire Sgt Pepper’s.

Di seguito trovi un approfondimento relativo al mercato del vinile, alcune informazioni su Howlett e tutte le uscite che formano la raccolta THE BEATLES VINYL COLLECTION.

Il comeback del vinile: Il vinile ha fatto il suo ritorno sul mercato musicale negli ultimi anni godendo di maggiore diffusione.  Nello scenario globale il mercato del vinile continua a registrare una fase ascendente, i dati del 2015 con 2.1 milioni di vinili venduti in UK  e 11,9 milioni negli Stati Uniti dimostrano quanto il trend sia cambiato rispetto a un 2008 in cui si registra il peggior momento, negli ultimi decenni, per il mercato del vinile. Il trend sembra non arrestarsi, nel 2017 il mercato discografico del vinile in USA ha incassato 1 miliardo di dollari.Anche in Europa, in particolare nel Regno Unito, terzo mercato al mondo dopo USA e Giappone, le vendite del vinile sono in crescita e non sono mai state così alte come negli ultimi 25 anni.
L’Italia non manca di confermare questa tendenza con dati incoraggianti e ha trovato un punto di riferimento in DeAgostini Publishing, che dopo aver portato in edicola le raccolte di Jazz, Classica e Blues apre il 2017 sotto il nome dei Beatles offrendo la possibilità di collezionare la musica che ha cambiato il mondo in una modalità unica. THE BEATLES VINYL COLLECTION unisce quella che è forse la più grande band di sempre (sicuramente la più “rivoluzionaria” per la cultura del ‘900 e della musica pop), sul supporto più trendy del momento, in un progetto totalmente inedito per l’edicola nel nostro Paese.

The Beatles Vinyl Collection: è la prima raccolta della discografia dei Beatles in vinile pubblicata in edicola, l’unica che offre il mondo originale dei Beatles, gli album incisi e i live con un’altissima qualità del suono. Una collezione di tutta la loro musica in 23 album singoli, doppi e tripli, ristampati in vinile da 180 grammi e fedeli nella grafica e nel sound (con le iconiche copertine riprodotte fedelmente). The Beatles Vinyl Collection racconta tutta la storia della loro musica, che ha venduto più di quella di ogni altro gruppo musicale e che ha ispirato generazione dopo generazione tutti gli appassionati di musica, i compositori e gli artisti non solo in ambito musicale.

Kevin Howlett: un fascicolo illustrato che racconta il making of e la storia di ogni album dei ragazzi di Liverpool accompagnerà ogni uscita. Ogni fascicolo, scritto dal produttore radiofonico e storico dei Beatles Kevin Howlett (vedi bio sotto), include un testo con dettagli affascinanti sulla creazione degli album e sul significato che questi hanno avuto non solo per i Beatles, ma per la storia della musica in generale.

Biografia Kevin Howlett:

Kevin Howlett è un produttore radio e autore vincitore di alcuni premi, che ha raccontato la storia della musica dei Beatles nel corso della propria carriera. Kevin ha scritto sei libri e prodotto vari documentari radio sul gruppo. I suoi testi sono inclusi in bel 18 CD dei Beatles. Ha ricevuto una nomination ai Grammy nella categoria Miglior Album Storico per il suo impegno nell’album dei Beatles Live At The BBC. La box con i CD rimasterizzati dei Beatles uscita nel 2009, per la quale ha scritto tutte le note, ha vinto un Grammy come Miglior Album Storico nel febbraio 2011. Ha scritto il piccolo volume e prodotto il bonus disc  ‘Fly On The Wall’  per l’album remixato dei Beatles nel 2003 Let It Be …Naked.  E’ stato un produttore esecutivo dell’album dei Beatles On Air – Live At The BBC Volume 2. Ha scritto il retro delle copertine incluse nel box di The Beatles’ vinyl stereo and mono LPs. Il suo libro – The Beatles: The BBC Archives 1962-1970 – è stato pubblicato nel 2013.
Contesto culturale: Oggi il vinile sta tornando nelle case degli amanti della musica proprio grazie alla sua componente nostalgica ed estetica. Nell’epoca in cui la musica è facilmente accessibile grazie al digitale, i consumatori scelgono di tornare a comprare qualcosa di tangibile. Il vinile rappresenta ben oltre di un supporto materiale per ascoltare musica, è un oggetto da collezionare in grado di avvicinare l’ascoltatore al calore, all’emozione della musica, grazie a una qualità del suono non riproducibile digitalmente: Il rituale del giradischi, un’azione che condensa tutto il valore esperienziale della musica. La riscossa del vinile e del giradischi sono accompagnate dalla riscoperta di album storici degli artisti immortali.

Il pubblico interessato a rivivere la musica in chiave nostalgica non è composto solo dalle generazioni cresciute assieme al vinile, i trend dimostrano come l’interesse sia vivo soprattutto fra i giovani under 35 che desiderano una fruizione musicale che si avvicini di più alla ribellione piuttosto che alla perfezione digitale. The Beatles Vinyl Collection permetterà a tutti di rivivere le emozioni della musica che ha ispirato e accompagnato la conquista delle libertà di un’intera generazione: avevano i capelli lunghi, erano giovanissimi, suonavano in gruppo e cantavano meravigliosamente bene canzoni che interpretavano il bisogno delle nuove generazioni di affermare la propria diversità, di distinguersi dai genitori, di sognare una vita diversa dalla loro, in una parola di ribellarsi.
 Sono stati loro, i Beatles, i veri creatori di una nuova categoria di esseri umani: quella dei  giovani. E del primo fenomeno di massa internazionale della storia. Per la prima volta ascoltando i dischi di vinile, milioni di ragazzi degli anni ’60 si sono sentiti portatori di nuovi valori, ideali, stili di vita. Una rivoluzione culturale che ha segnato la vita delle famiglie, della scuola, del modo di concepire la vita. Oggi riascoltando i loro long playing si emozionano non solo gli ex giovani degli anni 60 ma tutte le generazioni che da allora si sono susseguite e senza interruzione hanno fatto proprie le canzoni dei Beatles.

50 anni da Sgt Pepper’s: Nel 2017 ricorre il 50esimo anniversario dell’album più famoso di sempre “Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band”.

Come sottolinea Kevin Howlett: Sgt. Pepper’s Lonely Healtrs Club Band non è stato il primo concept album della storia, né il primo LP pop con una cover a doppia anta di tipo gatefold. Tuttavia il senso di unità e la forza di questo concept, dove una band immaginaria di alter ego si esibisce in uno show surreale, non ha precedenti. Non solo: la cover a doppia anta, un capolavoro di pop art, si dimostra l’emblema perfetto di questa musica. L’articolo pubblicato sul Times per l’uscita dell’album il 1 giugno 1967 proclama: “I Beatles riaccendono le speranze di progresso per la musica pop con il loro nuovo strepitoso LP”. Affermava il critico musicale William Mann: “Sgt. Pepper è un vero capolavoro della musica pop ed è molto più significato per tutta la critica musicale”. Nel 1966 dicono basta ai tour. Nel dicembre di quell’anno Paul spiega: “Abbiamo la sensazione che solo attraverso le registrazioni la gente ci ascolti e che quindi sia questa la nostra forma di comunicazione più importante. In fase di registrazione possiamo dedicare a ogni traccia tutto il tempo che vogliamo, finchè non ne siamo soddisfatti”.

USCITE:

1.    ABBEY ROAD

2.    SGT. PEPPER’S LONELY HEARTS CLUB BAND

3.    HELP!

4.    THE BEATLES (WHITE ALBUM)

5.    MAGICAL MYSTERY TOUR

6.    RUBBER SOUL

7.    YELLOW SUBMARINE

8.    BEATLES FOR SALE

9.    LOVE

10. A HARD DAY’S NIGHT

11. 1962 – 1966

12. WITH THE BEATLES

13. ANTHOLOGY 1

14. REVOLVER

15. ANTHOLOGY 2

16. LIVE AT THE BBC VOL.1

17. PLEASE PLEASE ME

18. ON AIR – LIVE AT THE BBC VOL.2

19. LET IT BE

20. 1

21. ANTHOLOGY 3

22. 1967 – 1970

23. PAST MASTERS

Share.

About Author

Comments are closed.