Pecori Greg: esce il nuovo, divertente e parodico videoclip “Ginger Bomber’s Number”.

0

Disponibile sul canale Youtube dell’artista il nuovo videoclip di Pecori Greg dal titolo “Ginger Bomber’s Number”. Pecori Greg è il progetto solista di Valerio Canè, bassista dei Mariposa, che con questo brano realizza una divertente parodia sull’hip hop e sui luoghi comuni di questo genere musicale. Il brano fa parte dell’originale ed eclettico primo disco “Merry Krishna, Hare Christmas” prodotto da Angelo Epifani nel suo Raw Studios di Bologna e pubblicato nel 2015 da La Famosa Etichetta Trovarobato.

Ginger Bomber è un rapper rozzo e spavaldo dalla “erre” granulosa, che sgrana un rosario di rime e giochi di parole nonsense e piene di comicità. Con un po’ d’attenzione si possono scovare diverse e divertenti citazioni che rimandano e fanno da caricatura (non solo) al rap nostrano. L’hip-hop parodico e l’ironia vengono ripresi anche dal videoclip che è stato realizzato insieme al regista ed amico Daniele Calandra di SRI Productions con la collaborazione di Giandavide Lo Cicero (compositing video). Uno scenario senza troppo senso fatto di case di Barbie, spazzatura, cabine telefoniche e cercopitechi con una testa che “ricorda chiaramente qualcuno”. Un quadrumane che, in mezzo a tutto questo caos surreale, diventa il protagonista di uno spazio dai colori rosa/marrone, grottesco e fatto di caricature.

Bio
Valerio Canè, bassista dei Mariposa, durante un viaggio in automobile aveva voglia di brani classic rock che rappresentassero i suoi ascolti abituali. Il gruppo era fermo da tempo, allora, l’artista pensò di costruire delle canzoni ad hoc, ma a fare canzoni non ci si era mai messo prima per bassa autostima. A fargli da spalla un alter ego dal nome Pecori Greg  perché “Valerio Canè” non fa per niente rocker. Pecori Greg è il nome di un progetto realizzato con Angelo Epifani, Luca Nicolasi, Simone Cavina, Enrico Pasini e amici che hanno dato il loro aiuto alla creazione del disco. Fondamentale Angelo Epifani per il suo contributo allo sviluppo e alla registrazione di “Merry Krishna, Hare Christmas” (Trovarobato, 2015) presso I “Raw Studios” di Bologna facendo sì che il progetto non rimanesse incompreso. Pecori ha liberato una crisalide di pezzi musicalmente e liricamente un po’ dislessici, prodotti al dettaglio delle più delicate terminazioni, che raccontano di personaggi, storie e immedesimazioni che possono ben rappresentare il suo mondo. Storie di ampi spazi e claustrofobia, di libertà e dipendenza, di allegrezza e inquietudine, di pubertà e senilità, di amore e soprattutto psiche.

Profilo FB
Profilo Twitter

Share.

About Author

Comments are closed.