la Tarma: Nuovo inedito per la giovane artista emiliana, sul web disponibile il video di “Qualcosa di cui ho bisogno”

0

Online il videoclip di “Qualcosa di cui ho bisogno”. Il brano è un nuovo inedito della giovane artista emiliana già utilizzato per la fiction Rai “Tutto può succedere”.

Guarda il video di “Qualcosa di cui ho bisogno”
Disponibile da oggi sul canale YouTube dell’artista, il nuovo videoclip de la Tarma dal titolo “Qualcosa di cui ho bisogno“. Il brano rappresenta il nuovo inedito della giovane artista emiliana, già utilizzato nella fortunata fiction di Rai Uno “Tutto può succedere” andata in onda in prima serata agli inizi del 2016. Un ritorno sulle scene per la Tarma ad un anno di distanza dall’Ep “4 Pezzi Facili” (album di cover degli anni ’40, ’50 e ’60) e a due dal suo debutto “Antitarma“.

La canzone, scritta a quattro mani con il pianista Alessandro Russo, parla di come sia facile cadere preda di una condizione di paralisi quando tutto all’esterno sembra remare contro il raggiungimento della propria felicità. Ma è anche un invito a riprendere in mano la propria vita, a liberarsi con gioia da ciò che ci tiene “incollati alla sedia”.

Il videoclip, realizzato in collaborazione con SRI Productions e diretto dalla stessa artista, è ambientato in un saloon/barbiere senza tempo e rivela la Tarma in una versione inedita e trasformista, da pupa a transgender. Le immagini hanno il sapore di un futurismo retrospettivo, e scorrono con un incedere lento in contrapposizione al beat elettro-pop martellante della canzone.

Bio
la Tarma nasce come Marta Ascari a Reggio Emilia nel 1989. Polistrumentista e autrice, studia canto con Navid Mirzadeh; studia Composizione Tradizionale e Musica Applicata al Conservatorio di Bologna, in cui si diploma nel 2015 col massimo dei voti. Notata da Cristina Donà, nel 2014 esce il suo album d’esordio “Antitarma” per l’etichetta Qui Base Luna, con la produzione artistica di Saverio Lanza. L’album consta di 10 pezzi inediti scritti da la Tarma, molti dei quali nei testi portano la firma di Silvia Bertolini, sua compagna e collaboratrice. Nel 2015 esce “4 Pezzi Facili“, per SRI Productions, con la quale entra in contatto attraverso Beatrice Antolini, in coproduzione con Neurosen. Un Ep di cover del repertorio (non solo) italiano degli anni ’40, ’50 e ’60, con la produzione artistica di Lele Battista. Dal 2016 l’artista collabora con il compositore Paolo Buonvino.
http://www.latarmamusic.com/

Share.

About Author

Comments are closed.