SHAKALAB “Duepuntozero” – esce oggi il NUOVO ALBUM della reggae band siciliana

0
SHAKALAB “Duepuntozero” – il nuovo album fuori oggi

Stop Dem” feat. BOOMDABASH è il primo video estratto

“Stop Dem”
VIDEO YOUTUBE

01 – Intro ft. Polo
02 – Reggae Fever
03 – Run Away ft. Camilla Luna Vazquez
04 – L’Uomo (spa)Ragno
05 – Grand Masterchef
06 – Killah DJ
07 – Stop Dem ft. Boomdabash
08 – ‘Nta sta Varca
09 – Treesessanta ft. EasyOne e Barile
10 – Get up & Move ft. Mama Marjas
11 – Mafiusu
12 – Ready fi Bun

 

“Duepuntozero” è il nuovo album degli SHAKALAB, in uscita il 15 dicembre per Audioculture su iTunes, Spotify e tutti i distributori digitali, mentre da gennaio sarà disponibile in copia fisica distribuito da Self in tutti i negozi di dischi.

“Stop Dem” è il primo singolo estratto, un brano a sfondo ambientalistico impreziosito dal featuring dei salentiniBOOMDABASH: una strumentale potente e rime al vetriolo per un vero e proprio ghetto anthem contro l’inquinamento e la gestione scellerata dei rifiuti industriali che hanno avvelenato il nostro pianeta. Il beat è affidato al duo di produttori Gheesa eDJ Delta e fonde sonorità tipiche del rub’a’dub con la più contemporanea trap. Il video è stato girato da Marco Fato che, oltre alle riprese originali, si è avvalso di suggestive immagini fornite da Greenpeace.

Gli SHAKALAB sono il super collettivo del reggae siciliano formato dall’unione di quattro cantanti e un dj, da molto tempo attivi come solisti: Jahmento, Lorrè, DJ Delta, Br1 e Marcolizzo. Un progetto ricco di contaminazioni sonore che esplora tutte le sfumature del reggae fino ad arrivare all’hip hop, con centinaia di live in giro per l’Italia a supporto anche di artisti internazionali come Shaggy, Ky-Mani Marley, Barrington Levy e molti altri.

“Duepuntozero” è un disco che già dal titolo vuole evidenziare la crescita artistica della band, senza tradire il suo stile che fonde toni canzonatori ad un approccio più serio e “antisistemico”, il tutto condito da liriche in dialetto sulle strumentali prodotte da Gheesa, DJ Delta e Haz che toccano tutte le ramificazioni della black music combinando new roots, raggamuffin, hip hop, funk, dancehall e trap. Nei testi si affiancano tematiche più spensierate e party a liriche più complesse, profonde, cariche di significato e messaggio. Tra brani più irriverenti come “Killah DJ”, tirata di orecchi nei confronti di tutti i finti dj senza alcuna competenza musicale e tecnica, e tracce più impegnate come ’Nta sta varca” (“su questa barca”) che tocca l’attualissimo tema dell’immigrazione e la canzone dai toni beffardi “Mafiusu”, gli SHAKALAB si confermano come una delle realtà di punta della black music italiana, con una produzione artistica di grande livello arricchita da arrangiamenti sperimentali, moderni e freschi.

Share.

About Author

Comments are closed.