Mild High Club supporter delle tre date italiane di Youth Lagoon a Febbraio 2016

0
Savage Hills Ballroom è un disco in cui la sperimentazione è piegata alla visione geniale di Trevor Powers;
è un album che trasuda qualità lungo tutte le dieci tracce che lo compongono. Una perfetta miscela di dream-pop,
folk, pop d’autore ed elettronica al servizio di un songwriting impeccabile
Sentireascoltare

Dopo l’esordio con The Year of Hibernation del 2011 e Wondrous Bughouse del 2013, YOUTH LAGOON
– aka Trevor Powers – fa il suo ritorno sulla scena musicale con Savage Hills Ballroom.
Pubblicato lo scorso 25 settembre per Fat Possum Records, è il suo terzo LP in quattro anni di carriera.
Savage Hills Ballroom è la sua opera più ambiziosa, il lavoro che ha custodito fino ad oggi.
Registrato a Bristol, nel Regno Unito, insieme a Ali Chant (PJ Harvey, Gravenhurst),
l’uscita dellalbum è stata anticipata dai singoli The Knower e Highway Patrol Stun Gun.
YOUTH LAGOON sarà in Italia a Febbraio:

MERCOLEDÌ 17 FEBBRAIO 2016
MILANO – MAGNOLIA

Via Circonvallazione Idroscalo, 41, 20090 Segrate (MI)
Biglietto: 15 euro + d.p.
Prevendite disponibili su  www.ticketone.it, www.mailticket.it

GIOVEDÌ 18 FEBBRAIO 2016
ROMA – MONK

www.monkroma.club
Via Giuseppe Mirri, 35, RM
Biglietto: 15 euro

VENERDÌ 19 FEBBRAIO 2016
BOLOGNA – COVO

covoclub.it
Viale Zagabria, 1, 40127 BO
Biglietto: 15 euro

OPENING ACT:



Chitarrista e cantante già nei Soft Candy, Alexander Brettin, a.k.a. Mild High Club è un musicista jazz trapiantato dal Midwest a Los Angeles.
Il suo ultimo lavoro, Timeline è stato pubblicato via Circle Star Records.
Registrato con un registratore Fostex 4-track, un Macbook, una chitarra elettrica a 12 corde, una tastiera, un basso e una batteria elettronica, Brettin ha cominciato a registrare Timeline nel 2012.
Timeline è un album tutt’altro che semplice che parla del ruolo di internet e degli avatar, della creazione di connessioni reali nel modo iperreale dei dispositivi digitali e dei social media, e che discute sul processo stesso di scrittura musicale.
“Tra citazioni e richiami, Timeline svela più di un motivo di fascino e interesse. Un album retrò, ricco di deja-vu, eppure mai privo di una struttura compositiva o di un’idea sonora”  Ondarock
Tra gli artisti che maggiormente lo hanno influenzato spicca sicuramente, Todd Rundgren.
Mild High Club ha recentemente condiviso il palco con artisti del calibro di Mac DeMarco, Ariel Pink e Mikal Cronin.

Share.

About Author

Comments are closed.